Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Da sabato 15/5 ci rubano la parola "Berlusconi"

Lo sbarco di Berlusconi di Facebook avviene con un illecito


Lo sbarco di Berlusconi di Facebook avviene con un illecito
15/05/2010, 09:05

Se ne parlava da tempo, ed oggi c'è stato probabilmente l'esordio della pagina fan di Berlusconi. Ma è stato un esordio in maniera illeggittima, come è nello stile del personaggio: è stata fatta una pagina fan (la trovate a questo link http://www.facebook.com/pages/Silvio-Berlusconi/108573565831501) dove non è possibile commentare o fare nulla, ma che sta linkando illecitamente tutti gli interventi, gli articoli o qualunque altra cosa pubblicata sul social network che contenga il nome del Preisdente del Consiglio. A parte questo c'è solo una parte della pagina di WIkipedia sulla biografia di Berlusconi (naturalmente non la parte che riguarda le sue disavventure giudiziarie, che sono solo nella parte "wikipedia") e basta, per ora. Bisognerà vedere cosa succederà adesso.
Ma soprattutto bisognerà vedere se durerà: questa attività è contro la netiquette del social network, e questo ha scatenato l'ira di moltissimi utenti, che stanno cominciando a tempestare la società di Palo Alto di segnalazioni. E, come sa chiunque frequenta Facebook, quando si raggiungono un certo numero di segnalazioni, la pagina viene cancellata. A meno che anche in questo caso gli uomini del premier non abbiano abusato della loro posizione per garantirsi l'impunità dalle segnalazioni con un accordo con la società americana. Insomma, una sorta di "lodo Facebook"

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©