Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Prima che la malattia sia in stato avanzato

L'olfatto dei cani può individuare il cancro ai polmoni


L'olfatto dei cani può individuare il cancro ai polmoni
20/08/2011, 13:08

AMBURGO - Un recente studio, dell’ospedale Schillerhoehe, in Germania, ha portato a dei risvolti interessanti per quanto riguarda l'identificazione del cancro ai polmoni. In breve, secondo questa ricerca, i cani possono essere addestrati a usare il proprio olfatto per il rilevamento dei primi sintomi di sviluppo del cancro.
Dal punto di vista scientifico, una vera e importante novità, dato che la malattia i viene di solito identificata in stato avanzato quando ormai è troppo tardi per combatterla.
La ricerca: Gli studiosi hanno lavorato con 220 volontari, (pazienti afflitti dal cancro al polmone in fase avanzata e iniziale, e pazienti con bronco pneumopatia cronica ostruttiva e volontari perfettamente sani), e cani addestrati per 11 settimane a identificare l’elemento VOC nel respiro dei pazienti. Il compito dei cani era di annusare dei tubi di vetro contenti cotone impregnato di campioni di fiato dei volontari e sdraiarsi a terra nel caso rilevassero l’elemento COV.Alla fine, con grande successo, i cani hanno identificato 71 casi di tumore al polmone su 100, cioè la media di sette casi su dieci.


 

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©