Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Il suo compagno Javier Rigau ha 42 anni meno di lei

Lollobrigida denuncia l'ex: "Mi ha sposato senza il consenso"

L'attrice ha scoperto di altre truffe tramite internet

Lollobrigida denuncia l'ex: 'Mi ha sposato senza il consenso'
28/01/2013, 22:11

ROMA – L’attrice romana, che ha raggiunto la fama internazionale negli anni ’50, Gina Lollobrigida ha il sospetto di essere stata truffata. La donna, 86 anni il prossimo 4 luglio, ha scoperto la verità sul suo compagno. È risalita a una serie di truffe effettuate da Javier Rigau grazie all’aiuto di internet. Gina Lollobrigida ha una relazione con l’imprenditore spagnolo già da qualche anno, si conoscono dal 1984, ha intrapreso una relazione con lui nel 2006 e inizialmente aveva anche intenzione di sposarlo, ma poi ha desistito. Lui ha 42 anni meno di lei e secondo Gina Lollobrigida, il suo è stato un matrimonio di interesse. “Potrei essere stata truffata da Javier, una persona ignobile, che potrebbe avermi sposata per procura in Spagna a mia insaputa e senza il mio consenso, allo scopo di ereditare i miei beni dopo la mia morte. Voglio fare luce su questa vicenda”. Gina Lollobrigida ha anche denunciato il suo fidanzato, il 44enne Javier. Ha rotto la relazione con lui e ora vuole andare fino in fondo, scoprire la verità.
L’attrice ha presentato ieri una denuncia ai carabinieri nei confronti dell’uomo. Gina Lollobrigida ha accusato Javier Rigau di averla sposata per procura a Barcellona, dopo aver ottenuto la procura dell’attrice con un altro documento. Grazie al suo manager, Andrea Piazzolla, l’attrice ha scoperto su internet altre truffe progettate dal suo ex. “Ho attraversato un periodo difficile – ha spiegato Gina Lollobrigida – e pensavo che cambiando la mia vita sarei riuscita a uscire dalla depressione, ma non gli avevo dato il mio consenso per sposarmi. Saranno avviate indagini internazionali perché voglio far luce su questa squallida vicenda e su tutte le persone che vi sono coinvolte”.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©