Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

L'ormone delle 'abbuffate'


L'ormone delle 'abbuffate'
30/12/2009, 13:12

In questi giorni di 'abbuffate'spesso ci si ritrova a chiedersi:"Perchè ho continuato a mangiare?Perchè potrei farlo fino a scoppiare?"La risposta è la grelina, una sostanza presente nel cervello,che spingerebbe l'organismo a nutrirsi di cibi appetitosi anche dopo aver raggiunto la sazieta'. E' quanto emerge dallo studio che sara' pubblicato su Biological Psychiatry dai ricercatori del Southwestern Medical Center dell'Universita' del Texas di Dallas, negli Usa. Durante la ricerca, condotta su un gruppo di topi, e' emerso che una iniezione di grelina spingeva i roditori a ricercare altre prelibatezze culinarie nonostante fossero sazi. Quando invece gli studiosi disattivavano l'azione della sostanza - che viene normalmente secreta nel flusso sanguigno in seguito a digiuno o a un regime ipocalorico - i topi perdevano interesse per il cibo. ''Lo studio - afferma Mario Perello, ricercatore del Southwestern Medical Center - spiega il motivo per cui le persone, dopo un lauto pasto, pur essendo sazie sono indotte a desiderare anche il dessert. Il passo successivo consistera' nel determinare quali circuiti cerebrali regolino l'attivita' della grelina''.

Commenta Stampa
di LG
Riproduzione riservata ©