Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Una serie di esplosioni stellari cambiò il clima

L'uomo cominciò a camminare eretto... a causa delle stelle


L'uomo cominciò a camminare eretto... a causa delle stelle
29/05/2019, 11:52

Una nuova ipotesi spiega perchè l'uomo passò dalla posizione a quattro zampe alla posizione eretta. Una situazione che tira in ballo le stelle. Infatti, in base alle ricerche antropologiche, l'essere umano ebbe questa lenta transizione a cominciare da 6 milioni di anni fa fino a 2 milioni di anni fa, più o meno. In questo intervallo di tempo nella Via Lattea ci fu l'esplosione di diverse stelle che lanciarono nello spazio immense quantità di raggi cosmici. Ovviamente, ognuna delle stelle era a diverse distanze dalla Terra, e quindi i raggi cosmici arrivarono in diversi momenti, con un picco che ci fu circa 2,6 milioni di anni fa. I raggi cosmici ionizzarono l'atmosfera e questo aumentò l'attività e la potenza dei temporali, in particolare dei fulmini. E i fulmini, a loro volta, provocarono numerosi incendi nelle foreste di allora, trasformandole in una sorta di savane. In quella condizione, una posizione eretta era senz'altro un vantaggio, si potevano scorgere i predatori a grande distanza (può sembrare strano, ma nella catena alimentare noi eravamo in fondo, non in cima. Eravamo prede, non predatori; e lo siamo stati fino alla scoperta del fuoco). E questo ci ha portato all'attuale situazione, anche se durante un percorso durato milioni di anni. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©