Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

A Venezia: punta massima di 104 cm questa mattina

Maltempo, 100 interventi dei vigili del fuoco a Napoli


.

Maltempo, 100 interventi dei vigili del fuoco a Napoli
24/01/2013, 10:44

Oltre cento interventi dei vigili del fuoco, la scorsa notte, tra Napoli e provincia, a causa del maltempo. Molti gli scantinati allagati; disagi anche in un plesso scolastico di Marano dove alcune aule si sono allagate.

Secondo quanto conferma la centrale operativa dei vigili del fuoco, la maggior parte degli interventi si e' resa necessaria a causa di tombini saltati, pezzi di cornicioni caduti ma anche scantinati e abitazioni a livello della strada che si sono allagati, questo soprattutto in quartieri come 'Sanita'', 'Quartieri spagnoli', 'Monteoliveto'. A Marano, poi, diverse segnalazioni sono pervenute per il plesso didattico di via Domenico Mallardo dove alcune aule si sono allagate per infiltrazioni d'acqua dal soffitto. Nelle prime ore del mattino sono gia' oltre trenta gli interventi effettuati.

A Venezia, invece, l'Istituzione Centro Previsioni e Segnalazioni Maree ha registrato alle ore 9.25, al mareografo di Punta della Salute, una punta massima di marea di 104 cm sullo zero mareografico. La punta massima è coincisa con una marea astronomica di 59 cm con un contributo meteorologico di 45 cm. La marea ha oscillato tra 103 e 104 cm per oltre un'ora dalle ore 8.30 alle ore 9.50. All'origine del fenomeno, l'arrivo di un'area depressionaria proveniente dalle Isole Britanniche, peraltro attenuata rispetto alle previsioni, che ha suscitato venti di scirocco su medio e basso Adriatico, mentre sull'alto Adriatico è soffiato vento di bora. Al calo della pressione (in 24 ore da 1007 a 999 hPa) si è aggiunto il ritorno dell'onda di sessa, dato il sovralzo delle acque del mare negli ultimi giorni con maree sostenute alla mattina. 

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©