Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

in Campania confermata allerta fino a domattina

Maltempo: Napoli, albero cade su carreggiata via Posillipo


Maltempo: Napoli, albero cade su carreggiata via Posillipo
01/12/2013, 15:41

NAPOLI - Un albero che fa parte del complesso del Mausoleo di Posillipo è caduto, stamane, schiantandosi sulla carreggiata di Via Posillipo. Lo rende noto il presidente della prima municipalità, Fabio Chiosi, con il capogruppo del Pd Matrusciano. "Per fortuna non vi sono state vittime, ma questo è l'ennesimo segnale della mancanza di manutenzione degli alberi cittadini. Qualche settimana fa - denunciano i due esponenti della Municipalità - lo stesso accade in piazza Di Giacomo. La situazione è davvero assurda. Gli alberi senza manutenzione sono un grave pericolo per la pubblica e privata incolumità".

La Protezione civile della Campania conferma lo stato di allerta fino alle 8 di domattina ma non segnala al momento situazioni di criticità sul territorio regionale. Forti raffiche di vento stanno colpendo il casertano ed il salernitano, mentre l' Irpinia, nella zona di Vallata,è interessata da piogge intense. A Napoli i Vigili del fuoco hanno ricevuto da questa mattina circa 170 richieste di soccorso ed espletato oltre 100 interventi per cadute di alberi, cornicioni ed intonaci a causa del forte vento. La Protezione civile regionale ha rafforzato la vigilanza e monitora h.24 l' evoluzione dell' ondata di maltempo. Restano fermi i collegamenti marittimi tra Napoli e le isole a causa del forte vento di grecale. Mare molto agitato con forza 5-6 ed un vento forza 7, con raffiche che a volte raggiungono e superano forza 8, hanno di fatto bloccato aliscafi e traghetti nel golfo. Per il traghetto della Tirrenia che dovrebbe partire questa sera per Palermo, al momento non c'è stata nessuna comunicazione di corsa annullata. 

Persistono le pessime condizioni meteo a Capri. Il mare in burrasca e le forti raffiche di grecale stanno creando disagi sull'isola azzurra, dove i collegamenti marittimi sono fermi. L'unico mezzo a sfidare le onde è stato l'aliscafo della Navigazione Libera del Golfo "Zenit" che, approfittando di un piccolo periodo di calma, alle ore 13.40, è riuscito a fare rotta verso il Molo Beverello a Napoli. Restano in banchina le navi traghetto che da questa mattina non hanno effettuato nessuna corsa né da Napoli né da Sorrento, per cui non sono avvenuti gli approvvigionamenti giornalieri di generi alimentari, in particolare latte e verdure. Il vento che ha soffiato forte ha provocato la caduta di alberi nelle località periferiche. Le raffiche di grecale hanno mostrato anche una Piazzetta diversa dal solito, semi deserta e senza tavolini. Chiusa anche l'edicola per il mancato arrivo dei giornali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©