Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Una situazione insostenibile per il litorale Casertano

Mare inquinato:Ascom e Assolidi depositano denuncia


Mare inquinato:Ascom e Assolidi depositano denuncia
10/08/2009, 10:08

Ombrelloni chiusi, turismo in forte decremento, spiagge semideserte e un mare torbido e maleodorante che allontana anche i bagnanti più irresponsabili. Stanche della situazione di forte degrado e dei danni economii procurati dall'inadeguatezza dei sistemi di depurazione e della ditta Hidrogest che li gestisce, la Assolidi e la Ascom, attraverso le voci di Mario D'Anna e Marcello Giocondo e dell'avvocato Ciro Centore, hanno depositato una denuncia-querela depositata presso la stazione dei Carabinieri di Caserta.
Il documento presenta una sorta di cronostoria con titoli di quotidiani, dati dell'Arpac allegati e le varie dichiarazioni di non balneabilità del litorale Casertano (che corrispondono a due terzi dell'intero apparato costiero).  Il presidente dell Ascom di Terra di Lavoro e quello del sindacato dei gestori dei lidi chiedono di accertare se non ci siano le condizioni per uno stato di calamità. I danni economici ed ambientali sono infatti, innegabilmente, ingenti e preoccupati. I due presidenti, inoltre, si riservano il diritto di costituirsi parte civile nel caso in cui fossero riscontrate responsabilità ogettive nei confronti di soggetti precisi.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©