Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

L'ex gieffina punta il dito su chi 'usa' la morte di Pietro

Marina La Rosa, dura con i 'finti amici' di Taricone


Marina La Rosa, dura con i 'finti amici' di Taricone
07/07/2010, 17:07

Si sfoga sulle pagine di Vanity Fair, l'ex abitante della casa del primo Grande Fratello, Marina La Rosa.
"
Quel poco che ho visto in tv mi ha fatto capire che tanti non conoscono il significato della parola rispetto. Con quale faccia tosta, persone che non lo incontravano da anni si sono messe a parlare di lui come se si fossero visti il giorno prima? Ma me l'aspettavo, sia chiaro".
Con tono duro, la giovane messinese si scaglia contro coloro che sembrano strumentalizzare la morte di Pietro Taricone, deceduto in seguito ad un grave incidente con il paracadute nell'aviosuperficie di Terni.
"Non ci frequentavamo tanto- prosegue la "gatta morta" del Grande Fratello- ma ci sentivamo regolarmente. Io e lui con il passare del tempo eravamo riusciti a instaurare un rapporto solido e sincero".
Marina La Rosa descrive l'ex guerriero come la persona più viva che abbia mai conosciuto, esaltandone la tenacia e la forza d'animo. "Si buttava anima e corpo in ogni cosa, era curioso, affamato di tutto. Era sempre pronto a correre dietro a mille cose".
"Non voglio sembrare fuori luogo- chiosa l'amica di Taricone- ma sapere che Pietro se n'è andato facendo una cosa che gli piaceva così tanto, mi fa sembrare meno brutto quello che gli è successo".

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©