Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Il leader dell'Udeur:"Se andassi ci vorre la par condicio"

Mastella sull'Isola dei famosi? Possibile


Mastella sull'Isola dei famosi? Possibile
27/05/2010, 18:05

MILANO - A lanciare la "proposta indecente" a Clemente Mastella è il presidente della magnolia in persona. Giorgio Gori, infatti, al termine della settima edizione dell'Isola dei Famosi, pensa già al rispescaggio posticcio dell'ennesimo personaggio che, da qualche tempo, non può sicuramente dirsi sulla cresta dell'onda. E così, prima di naufragare sul serio nel mondo reale, "il mastellone" potrebbe giocare al naufrago nel mondo reality.
A dire il vero, la proposta di Gori è stata fatta indirettamente attraverso un'intervista rilasciata al settimanale Style.it che, subito dopo, ha girato la richiesta al diretto interessato. Come ha reagito il leader dell'Uduer? In una parola la sua risposta è stata decisamente possibilista; a metà tra lo scherzoso ed il serio, il numero uno del Campanile infatti ha dichiarato:"Sull'isola potrei dimagrire. Vista l'età che avanza non sarebbe male. E di sicuro acquisterei un aspetto più piacente per mia moglie Sandra…". E quando i cronisti gli chiedono se teme il caldo e gli insetti, il guardasigilli del governo Prodi risponde impavido:"Il caldo è terrificante, ma ci si può buttare in mare".
Gori non fa misteri di aver scelto quello che, attualmente, è ancora un europarlamentare del Pdl per "la sua simpatia" e, su questo tema, Mastella osserva:"Bisogna vedere se sull'Isola sarò in grado di esprimerla, questa simpatia. Non vorrei che consumando tutte quelle calorie, consumassi anche le mie dosi di simpatia".
Insomma: le possibilità che un politico controverso ed appena piazzatosi nel Parlamento Europeo finisca su un'isola deserta in Nicaragua e venga costretto alla fame ci sono tutte e, fin qui, potremmo dire che tale ipotesi rappresenterebbe il sogno realizzato di molti elettori. Il punto, però, è quel "naufragio televisivo" sarà remunerato probabilmente meglio della poltrona politica euoropea. Se si pensa, inoltre, che lo "stipendio isolano" di Mastella sarà pagato anche con il denaro con il canone e quindi dagli abbonati, l'idea di Gori può apparire come un pelino scandalosa.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©