Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Mazda Digital Service Record aiuta a prevenire la manipolazione del chilometraggio


Mazda Digital Service Record  aiuta a prevenire la manipolazione del chilometraggio
25/11/2013, 11:20

Leverkusen, 22 Novembre 2013. Il Libretto Elettronico Digitale (DSR) ha contribuito a fare di Mazda un brand particolarmente apprezzato sul mercato Europeo delle auto usate. Introdotto inizialmente con l’arrivo di Mazda5 nel 2005, il DSR consente ai riparatori di registrare la storia completa degli interventi di manutenzione ordinaria effettuati sulle vetture Mazda in maniera sicura e centralizzata. Il DSR non viene solamente aggiornato, stampato e consegnato al proprietario della vettura ad ogni intervento: è anche disponibile in qualsiasi momento un archivio completo ed ufficiale degli interventi Mazda, anche nel caso in cui ci si trasferisca in un’altra città o ci si trovi in vacanza in un altro Paese Europeo.  

 

Il Digital Service Record  (Libretto Elettronico Digitale ) è accessibile  tramite l’Applicazione  MyMazda*. Inaugurata nel 2012, questa App consente a chi la utilizza di geolocalizzare il centro Mazda più vicino e, al tempo stesso, ricorda ai clienti – attraverso una notifica – quand’è il momento di effettuare il prossimo intervento sulla vettura.  

“DSR regala ai nostri clienti una completa flessibilità,” ha detto Jorgen Olesen, Vice Presidente Mazda Motor Europa Logistics & Customer Service. “Non ha importanza dove vi trovate in Europa – dal Nord della Norvegia al Sud della Turchia, dall’Islanda all’Ovest alla Romania all’Est – una storia completa dei vostri interventi è disponibile in qualsiasi momento ne abbiate bisogno.”

Tutto questo rappresenta un vantaggio pratico sull’odierno mercato delle vetture usate, nel quale non si può mai essere veramente sicuri che il contachilometri dica la verità. Il sistema Mazda DSR aiuta ad evitare la manipolazione del contachilometri garantendo una situazione accurata e realistica – fornendo il chilometraggio documentato ad una data specifica – dello stato di servizio della vettura. Fornisce un quadro completo ai riparatori di che cosa sia stato fatto e che cosa debba ancora essere fatto,  compresa la sostituzione di parti di ricambio che non sempre sono documentate dai libretti di servizio tradizionali. Ma forse è ancora più importante – quando un cliente acquista Mazda con un DSR aggiornato – che anche in futuro possa garantire a futuri acquirenti che il contachilometri non è stato manipolato. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©