Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

MERCURIO, TROVATE TRACCE DI MATERIA BLU


MERCURIO, TROVATE TRACCE DI MATERIA BLU
31/10/2008, 08:10

Come Marte è considerato "il pianeta rosso", a cusa della colorazione media del suo terreno, probabilmente dovremo chiamare Mercurio "il pianeta blu". Infatti la sonda Messanger, lanciata dalla NASA, nel suo secondo passaggio ravvicinato al primo pianeta, per distanza dal sole, del sistema solare, ha trovato delle zone incui affiora del materiale di colore bluastro. Gli scienziati, non riuscendo a capire per ora cosa sia, l'hanno chiamato semplicemente "Mysterious dark blue material" (materiale blu misterioso ed oscuro), riservandosi però di trovare il modo di esaminarlo meglio. Si pensa che sia un misto di ferro e titanio, espulso dall'interno del pianeta in qualche gigantesca contrazione, ma è chiaro che per ora sono ipotesi. La sonda Messanger ha già permesso di esplorare il 95% del pianeta con due soli passaggi. Adesso dovrà fare il giro intorno al sole, prima di un terzo passaggio e dell'inserimento in orbita previsto solo nel 2011.

La prima sonda inviata su Mercurio fu la Mariner 10, nel lontano 1976; poi per un certo periodo l'attenzione della NASA si concentrò esclusivamente sull'orbita terrestre con gli shuttle e quindi si smise di mandare sonde. Adesso, oltre alla Messanger americana c'è anche la BepiColombo (dal nome di uno scienziato italiano che collaborò attivamente per determinare l'orbita migliore della Mariner 10) che l'ESA si appresta ad inviare sul pianeta e il cui arrivo è previsto nel 2013.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©