Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Meteo: ancora caldo anomalo ma nel weekend freddo


Meteo: ancora caldo anomalo ma nel weekend freddo
22/10/2012, 12:13

Il caldo fuori stagione continuera' per buona parte della settimana, con temperature piu' consone ai primi di settembre che a fine ottobre. Lo annunciano gli esperti, che spiegano che l'anomalia termica durera' almeno altri 5 giorni a causa della continua risalita di aria calda dal Nord Africa, con temperature che raggiungeranno i 22-24*C al Nord (contro una media di 16-18*C), i 24-25*C al Centro (a fronte di una media di 18-20*C), ed i 25-26*C al Sud (contro una media di 20-22*C).

Caldo praticamente estivo sulle Alpi, da record assoluto in quota, con temperature che sfioreranno i 20*C a 1500m. Tra le citta' piu' calde nei prossimi giorni Bolzano, Milano, Bologna, Firenze, Napoli, Reggio Calabria, Catania, Foggia; classica ottobrata romana sulla Capitale, che raggiungera' i 25*C.

A fine mese, invece, si cambiera' nettamente registro. Nel weekend e', infatti, atteso un deciso cambiamento del tempo, per l'arrivo di una fredda perturbazione dal Nord Europa, con piogge e temporali sparsi dapprima al Nord, poi verso il Centrosud. Arrivera' anche aria molto piu' fredda dall'Artico, che fara' crollare le temperature soprattutto al Nord, dove si perderanno oltre 10-12*C, con la neve che tornera' sulle Alpi fino alle quote medie''.

Gli esperti avvertono: la parte avanzata di una perturbazione da venerdi' porta le prime piogge sulla Liguria, nordovest, poi Sardegna, Toscana e regioni tirreniche, quindi Lazio e Campania e lancia una nuova allerta. Nel weekend e' attesa 'Cassandra', nuovo ciclone mediterraneo che porta tanta pioggia precisando: "Nel weekend del 27-28 e' attesa la formazione di 'Cassandra', un nuovo ciclone mediterraneo, tipico di ottobre, che provochera' un importante guasto del tempo generalizzato con tanta pioggia. Saranno cinque le regioni piu colpite: Liguria, Toscana, Lazio, Campania e Friuli, e temporali transiteranno sulla Sicilia verso il resto del Sud".

A Venezia si ripetera' il fenomeno dell'acqua alta, sabato mattina. E tra domenica e lunedi Cassandra verra' raggiunta da aria fredda polare che si gettera' nel bacino del Mediterraneo irrompendo dalla Valle del Rodano. La neve cadra' sulle Alpi a quote basse, fino a 600-900 metri. 

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©