Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Micheal Jackson: l'eredità cresce di un miliardo di dollari dopo un anno


Micheal Jackson: l'eredità cresce di un miliardo di dollari dopo un anno
22/06/2010, 18:06

Ad un anno dalla morte di Michael Jackson, deceduto lo scorso 25 giugno all'eta' di 50 anni per una forte dose di barbiturici, resta ancora il mistero su molte vicende legate alla star, dalla famiglia, ai figli, ai problemi con la legge per le accuse di pedofilia, ma qualcosa e' cambiato. La sue finanze, date per ''spacciate'' a causa dell'enorme quantitativo di debiti accumulati negli anni, grazie alla vendita di gadget e agli spettacoli organizzati dalla sua casa discografica hanno fruttato un miliardo di dollari, consentendo agli amministratori di pagare i debiti e agli eredi, la madre Katherine e i figli Paris, Prince Michael e Blanket di tirare un sospiro di sollievo. A dare la notizia e' il sito di musica Billboard.com, che oggi al re del pop ha dedicato uno speciale.
Secondo il sito, dopo la morte di ''Jacko'' la vendita dei suoi dischi da parte della Sony Music ha fruttato 429 milioni di dollari: solo negli Usa sarebbero stati venduti circa 9.000.000 di album.
Sul fronte del digitale in 12 mesi i brani di Michael Jackson sono stati oggetto di 12,9 milioni di download per un totale di 34 milioni di dollari.
A questa somma andrebbero aggiunti i 252 milioni di dollari incassati in tutto il mondo con le vendite del film ''This is it'', basato sull'ultimo concerto del cantante, per cui la Sony Pictures ha versato anticipatamente 60 milioni di dollari. Inoltre grazie agli accordi per il merchandaising siglati con la Universal e la Ubisoft, per un nuovo videogioco ispirato alla star, l'eredita' ha avuto un introito anticipato di 26 milioni di dollari.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©