Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

MINI Community negli Stati Uniti è partita per un epico viaggio “on the road” da New York a Los Angeles


MINI Community negli Stati Uniti è partita per un epico viaggio “on the road” da New York a Los Angeles
09/07/2012, 15:07

Il rally è iniziato il 4 luglio, Independence Day negli USA. Migliaia di fan MINI sono attesi per la quarta edizione della manifestazione. Il Dr. Kay Segler, Senior Vice President MINI Brand Management, coglie l’occasione della cerimonia d’apertura per annunciare che sarà “MINI Paceman” il nome ufficiale del settimo modello del marchio. Una parte dei proventi di ogni quota di partecipazione sarà devoluta in beneficenza

Monaco/New York/Los Angeles. Il decimo anniversario dell’arrivo di MINI negli USA ha dato il via ad alcuni festeggiamenti davvero speciali, in questo che rappresenta il più importante mercato di vendita per il brand britannico di piccole auto premium. Il momento saliente di questo anniversario è un evento vissuto ancora più intensamente al volante di una MINI e il cui slogan riassume il modo con cui il marchio ha conquistato il mercato americano nell’ultimo decennio.

In coincidenza con l’anniversario dell’Independence Day negli Stati Uniti (4 luglio 2012), la MINI Community ha intrapreso il suo rally “coast to coast” – MINI TAKES THE STATES – partendo da New York.

Il Dr. Kay Segler, Senior Vice President MINI Brand Management, si è unito ai partecipanti per la prima tappa dell’evento che ha portato i drivers dalla sede americana della MINI di Woodcliff Lake, al nord della città di New York, a Washington, capitale degli Stati Uniti. Segler ha approfittato della cerimonia di apertura, riconoscendo il rapido sviluppo del brand negli Stati Uniti e gettando uno sguardo sulla prossima fase di crescita della gamma di modelli MINI. “Continueremo ad allargare la famiglia MINI – ha detto Segler – e, in questo modo, rafforzeremo la nostra posizione globale come costruttore leader di modelli premium nel segmento delle auto piccole e compatte”. Segler ha poi confermato “MINI Paceman” come nome ufficiale del settimo modello della Casa di Oxford che sarà presentato fra pochi mesi e lanciato sul mercato nel 2013.

Il modello tre porte dalle forme “muscolose” vede MINI, ancora una volta, gettare le fondamenta per un segmento di veicoli completamente nuovo, con l’obiettivo di offrire a nuovi target un assaggio dell’emozione e dell’appeal del marchio. “La MINI Paceman è la prima Sports Activity Coupé nel segmento delle compatte premium. Essa unisce una chiara voglia di “unconventional” e di divertimento di guida ad uno stile che soltanto MINI può realizzare con tanta autenticità,” ha confermato Segler.

Il forte interesse generato da MINI TAKES THE STATES in occasione di questa ricorrenza ha sottolineato la popolarità sempre crescente del marchio MINI negli USA. Questo sarà il quarto raduno della MINI Community nella “land of opportunity”: un rally che porterà i partecipanti “coast to coast” attraverso 16 Stati della Federazione. La cerimonia ufficiale di chiusura è prevista per il 15 luglio all’arrivo a Los Angeles.

Gli organizzatori di MINI TAKES THE STATES si aspettano l’adesione di migliaia di partecipanti. Alcuni, a bordo delle loro MINI, percorreranno soltanto alcune tappe, mentre altri completeranno l’intero tragitto lungo ben 6.281 km. Ad attenderli, ci sarà non soltanto un’avventura automobilistica su un percorso estremamente affascinante, ma anche una straordinaria esperienza condivisa – sia sulle strade sia alla fine di ogni giornata di guida. Dopo New York e Washington, la carovana passerà attraverso Charlotte e Nashville, Chicago, Des Moines, Boulder, Albuquerque e Phoenix, tra le altre località, prima di raggiungere la California e la città di Los Angeles, la costa del Pacifico e, soprattutto, il luogo scelto per i festeggiamenti di fine rally. Un programma ricco e vario, che mette in luce ogni aspetto di MINI, si svolgerà nei diversi “stop-off points” previsti lungo il percorso. Le attività comprenderanno competizioni sportive e prove di slalom su strade chiuse al traffico, lontane dalle restrizioni dei limiti di velocità severamente imposti altrove.

MINI TAKES THE STATES si svolge ogni anno su due dal 2006. Come in ogni precedente edizione del rally, una parte dei proventi di ogni quota di partecipazione (30 dollari) sarà devoluta in beneficenza. A questo scopo, un minimo di 10.000 dollari sarà donato ad un’organizzazione sostenuta da MINI USA, a prescindere dal numero di partecipanti al rally.


Il BMW Group

Il BMW Group, con i marchi BMW, MINI, Husqvarna Motorcycles e Rolls-Royce, è uno dei costruttori di automobili e motociclette di maggior successo nel mondo. Essendo un’azienda globale, il BMW Group dispone di 29 stabilimenti di produzione dislocati in 14 paesi e di una rete di vendita diffusa in più di 140 nazioni.

Il BMW Group ha raggiunto nel 2011 volumi di vendita di 1,67 milioni di automobili e oltre 113.000 motociclette nel mondo. I profitti lordi per il 2011 sono stati di 7,38 miliardi di Euro, il fatturato è stato di 68,82 miliardi di Euro. La forza lavoro del BMW Group al 31 dicembre 2011 era di circa 100.000 associati.

Il successo del BMW Group è fondato su una visione responsabile e di lungo periodo. Per questo motivo, l’azienda ha sempre adottato una filosofia fondata sulla eco-compatibilità e sulla sostenibilità all’interno dell’intera catena di valore, includendo la responsabilità sui prodotti e un chiaro impegno nell’utilizzo responsabile delle risorse. In virtù di questo impegno, negli ultimi sette anni, il BMW Group è stato riconosciuto come leader di settore nel Dow Jones Sustainability

Index

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©