Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

MINI porta Hollywood a Ginevra per la prima mondiale della nuova Countryman


MINI porta Hollywood a Ginevra per la prima mondiale della nuova Countryman
03/03/2010, 11:03

MINI porta Hollywood a Ginevra. Il lancio della nuova stella della famiglia MINI – la MINI Countryman – all’80° Salone Internazionale dell’Auto è motivo sufficiente per una campagna di marketing poco convenzionale: alla città costruita in riva al Lago di Ginevra viene dato un nuovo nome, “MINIWOOD”, mediante una gigantesca immagine proiettata sul terreno, creando così una rivale della fabbrica dei sogni hollywoodiana di Los Angeles. La proiezione gigantesca dell’insegna “MINIWOOD” sul Mont Salève in terra francese è una delle più grandi del suo genere: alta 30 metri e larga 192 metri. Durante le ore serali, è visibile per chilometri sia agli abitanti ginevrini sia ai molti visitatori presenti al Salone.

Questa campagna non convenzionale sfrutta una tecnologia potente: proiettori ad alte prestazioni da 348.000 Ansi lumen illuminano un’area di oltre 5.760 metri quadrati con una potenza di oltre 28.000 watt.



La proiezione sarà integrata con un breve video in tipico stile MINI. Questo “viral” illustrerà come viene realizzata la proiezione e sarà distribuito su larga scala in internet.



Cartelloni intitolati “MINI Countryman – GETAWAY” pubblicizzeranno l’azione e quindi il debutto mondiale del quarto membro della famiglia MINI, attirando l’attenzione del pubblico e mettendo in risalto la presenza MINI a Ginevra. Il video “Making of” sarà visibile anche sul canale ufficiale MINI di YouTube a: http://www.youtube.com/MINI e sulla pagina MINI Countryman di Facebook: http://www.facebook.com/MINI.Countryman.



MINIWOOD non sarebbe completo senza la famosa passerella “Walk of Fame”. Così, mentre i visitatori del Salone camminano dall’aeroporto al Palexpo, per esempio, essi vengono guidati dalle stelle di MINIWOOD. Percorsi pedonali attraverso le affollate zone del centro di Ginevra sono stati anch’essi addobbati con stelle per rafforzare la presenza della MINI.



MINIWOOD viene reso ancora più realistico grazie al “red carpet parking”: in vero stile hollywoodiano, una MINI Countryman viene parcheggiata e messa in mostra su un tappeto rosso nelle strade di Ginevra. Un cartello accanto alla stella MINI più recente porta lo slogan “I BECAME FAMOUS IN MINIWOOD – MINICOUNTRYMAN. GETAWAY” (“Sono diventata famosa a MINIWOOD – MINI Countryman sulla rampa di lancio”).



Grazie a un gran numero di azioni di comunicazione collegate all’80° Salone dell’Auto di Ginevra, la MINI Countryman è destinata a diventare la maggiore attrazione della città. Il concetto MINIWOOD costituisce l’ultima trovata del marchio e conferma ancora una volta che MINI rappresenta qualcosa di poco convenzionale.



“Il marketing d’assalto gioca un ruolo particolarmente importante nelle comunicazioni MINI. E’ per questo che il lancio della nuova MINI Countryman sarà accompagnato anche da campagne di marketing caratteristicamente poco convenzionali e accattivanti che sono pensate appositamente per attirare i moderni gruppi target del brand”, spiega Andreas-Christoph Hoffmann, responsabile della comunicazione del brand MINI.



Il BMW Group

Il BMW Group, con i marchi BMW, MINI e Rolls-Royce, è uno dei costruttori di automobili e motociclette di maggior successo nel mondo. Essendo un’azienda globale, il BMW Group dispone di 24 stabilimenti di produzione dislocati in 13 paesi e di una rete di vendita diffusa in più di 140 nazioni.



Il BMW Group ha raggiunto nel 2009 un volume di vendita di oltre 1,29 milioni di automobili e 87.000 motociclette. Il fatturato dello scorso anno è stato di 50,68 miliardi di Euro. La forza lavoro del BMW Group al 31 dicembre 2009 era di circa 96.000 associati.



Il successo del BMW Group è fondato su una visione responsabile e di lungo periodo. Per questo motivo, l’azienda ha sempre adottato una filosofia fondata sulla eco-compatibilità e sulla sostenibilità all’interno dell’intera catena di valore, includendo la responsabilità sui prodotti e un chiaro impegno nell’utilizzo responsabile delle risorse. In virtù di questo impegno, negli ultimi cinque anni, il BMW Group è stato riconosciuto come leader di settore nel Dow Jones Sustainability Index.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©