Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Crollo dell'azienda, presto in fusione con News Corporation

Myspace al collasso: licenziato metà del personale


Myspace al collasso: licenziato metà del personale
12/01/2011, 20:01

Taglio del personale dell'azienda del social network MySpace, dove circa la metà del personale è pronta a essere licenziata per carenza di fondi, visto che Facebook sta avendo la meglio spazzando via la concorrenza. L'annuncio del licenziamento di 500 dipendenti, sui 1100 attuali, è stato dato ieri dall'azienda, che secondo alcune fonti questo taglio sarebbe solo uno dei primi passi verso la fusione con l'azienda News Corporation del magnate australiano Rupert Murdoch, che aveva acquistato MySpace nel lontano 2005 per la somma di 580 milioni di dollari dopo una guerra al rialzo con l'azienda concorrente Viacom. Tutto ciò è da colpevolizzare gli utenti che hanno preferito le funzionalità di altri social network rispetto a Myspace, infatti risulta che a novembre poteva contare su 54,4 milioni di utenti, con 9 milioni di utenti in meno rispetto all'anno precedente. Su questo crollo Michael Wolf, l'ex direttore generale di MTV Networks ha detto che "MySpace era come una grande festa, che poi è finitae Facebook è diventato molto più utile, un veicolo per la comunicazione".

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©