Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Napoli: corsi di guida ecologica per studenti


Napoli: corsi di guida ecologica per studenti
27/11/2012, 11:37

Napoli27 novembre 2012 - Arriva anche a Napoli Twizy@School, il tour di Renault che porta la sicurezza stradale e la guida ecologica sui banchi di scuola.

Da mercoledì 28 a venerdì 30 novembre circa 300 studenti dell’ultimo anno del Liceo Scientifico Giuseppe Mercalli, dell’Istituto tecnico industriale Augusto Righi  e dell’Istituto Tecnico Commerciale Mario Pagano del capoluogo campano parteciperanno ai corsi di guida sicura ed ecologica organizzati da Renault, l’iniziativa che ha preso il via il 25 settembre scorso e ha già coinvolto, nelle otto tappe realizzate finora, più di 1.700 ragazzi delle scuole superiori.

I corsi si articolano in una parte teorica dedicata alla sicurezza stradale, all’importanza di una guida responsabile nel rispetto del Codice della Strada, ma anche all’ecomobilità e ai vantaggi legati all’utilizzo dei veicoli elettrici come soluzioni di mobilità sostenibile, agile, economica e sicura.

Alla lezione teorica segue una prova pratica con la possibilità per i ragazzi di effettuare un test drive su Twizy, il nuovo urban crosser 100% elettrico di Renault, negli spazi esterni della scuola dove viene allestito un percorso simulato, completo di segnaletica, per testare non solo le tecniche di guida sicura (corretta posizione di guida, percorrenza in curva, ecc.) ma anche la conoscenza da parte dei ragazzi della segnaletica verticale e orizzontale e delle principali norme di circolazione.

L’iniziativa educational di Renault vuole sottolineare l’importanza della sicurezza stradale in una città come Napoli dove, secondo gli ultimi dati pubblicati dal Rapporto Aci - Istat, nel corso del 2011 si sono registrati 2.148 incidenti e l’indice di mortalità più alto d’Italia pari a 1,8 ogni 100 incidenti.

“Twizy@school - spiega Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione di Renault Italia - sta registrando un notevole interesse da parte dei ragazzi, non solo per l’importanza dei temi affrontati dal corso, ma anche per il piacere della scoperta delle possibilità di guida agile e sicura offerte dal nuovo urban crosser Twizy, che è attualmente il veicolo 100% elettrico più venduto in Italia”. 

La diffusione della mobilità elettrica coniugata a una guida ecosostenibile può avere importanti ricadute anche sul piano ambientale per una città come Napoli con un indice di motorizzazione pari a 57 automobili ogni 100 abitanti e un parco auto ancora inquinante,  con il 77% dei veicoli appartenenti alle categorie comprese tra Euro 0 ed Euro 3, (Fonte: Euromobility “50 città”, elaborazione Renault).

Il traffico veicolare rappresenta, infatti, uno dei principali fattori che influiscono sulla qualità dell’aria di Napoli che nel 2011 ha fatto registrare 62 superamenti dei limiti previsti per le emissioni di PM10 (a fronte di un massimo consentito di 35), il 30% delle quali sono dovute al traffico veicolare, secondo i dati del dossier “Mal’aria di città 2012” pubblicato da Legambiente.

Con Twizy, Renault, unico costruttore a proporre sul mercato una gamma completa di veicoli elettrici tecnologicamente innovativi ed economicamente accessibili, lancia la rivoluzione elettrica introducendo una soluzione inedita e ideale per la mobilità urbana: un Urban Crosser agile e divertente, un concetto unico con 4 ruote e 2 posti in linea, un design totalmente innovativo che trasmette sensazioni positive di energia senza trascurare la sicurezza ed il comfort. Compatta, agile e pratica, con una lunghezza di 2,32 m e una larghezza di appena 1,19 m, Twizy risponde perfettamente alle esigenze del traffico cittadino per spostarsi e parcheggiare più rapidamente che in automobile. Twizy è disponibile in due versioni: Twizy 45, che arriva fino a 45 km/h, e Twizy con una velocità massima di 80 km/h. Guidabile a partire da 14 anni, può viaggiare con una ricarica completa per circa 100 km e ricaricarsi completamente in sole 3 ore e 30 minuti e in modo molto conveniente (il pieno d’energia costa all’incirca 1 euro e 50 centesimi).

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©