Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Un esempio di come “sopravvivere” ai tagli della Sanità

Napoli, Donata al Santobono la prima “Syncope Unit” del Sud


Napoli, Donata al Santobono la prima “Syncope Unit” del Sud
08/11/2010, 15:11

Un esempio di come “sopravvivere” ai tagli della Sanità e garantire ai piccoli pazienti napoletani l’eccellenza delle cure lo dà ancora una volta l’associazione S.O.S. Sostenitori Ospedale Santobono, la Onlus che da oltre 5 anni raccoglie fondi per l’ospedale. L’Associazione ha infatti donato al polo pediatrico napoletano la una speciale apparecchiatura che contribuisce alla realizzazione della Syncope Unit all’Ospedale Santobono, una delle prime unità per lo studio della sincope in età pediatrica realizzata in Italia ed, in assoluto, la prima nel Sud.
L’apparecchiatura è stata acquistata grazie ai proventi della cena di beneficenza promossa da oltre 70 chef stellati provenienti da tutta Italia capitanati dal pluripremiato chef campano Gennarino Esposito, nell’ambito della manifestazione Festa a Vico, tenutasi lo scorso maggio presso il complesso Le Axidie di Vico Equense.

In Italia ed in Europa, i casi di sincope, ossia svenimenti improvvisi, hanno un forte impatto sugli ospedali. Le cause sono di diversa natura, ma in una minoranza dei soggetti la sincope è di origine cardiaca o neurologica e può rappresentare la prima spia di un processo patologico che deve essere prontamente riconosciuto, soprattutto in età pediatrica, per avviare un adeguata prevenzione ed evitare altri rischi ai piccoli pazienti. La Syncope Unit del Santobono vedrà la collaborazione di medici di cardiologia, neurologia, pronto soccorso e pediatria generale che lavoreranno insieme. Dopo l’attivazione sarà a disposizione per consulenze richieste dagli ospedali di tutta la provincia di Napoli e della regione Campania

Alla Conferenza di Presentazione, che sì terrà il prossimo mercoledì 10 Novembre alle ore 11,00 presso la Sala Conferenze della sede Amministrativa dell’Ospedale Santobono Pausilipon in via della Croce Rossa 8 a Napoli, interverranno il Dr. Antonino Tramontano Presidente dell’Associazione Sostenitori Santobono Onlus e direttore della chirurgia pediatrica del Santobono, il Dr. Ugo De Luca Vicepresidente della SOS Santobono e direttore della Day Surgery del Santobono, la Direttrice dell’Ospedale Santobono Pausilipon Dr.ssa Annamaria Minicucci, il Dr. Rodolfo Paladini Responsabile dell’unità operativa di cardiologia del Santobono, lo Chef Gennarino Esposito, l’ing. Antonio Savarese e la sig.ra Fortuna Pepe, in rappresentanza dei benefattori che hanno collaborato.
In sede di Conferenza Stampa sarà presentata anche la guida pratica sulla alla sincope in età pediatrica, destinata ad essere distribuita al Santobono per informare i pazienti e i loro familiari. Anche questo progetto è stato finanziato dalla SOS Santobono.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©