Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Napoli, il Road Tour Henable ha fatto tappa a Palazzo San Giacomo

Presentate potenzialità App “Henable ZTL” per disabili

Napoli, il Road Tour Henable ha fatto tappa a Palazzo San Giacomo
24/07/2013, 15:29

NAPOLI - L’Assessore al Welfare, Roberta Gaeta, e il Referente del Sindaco per la Mobilità Sostenibile, Anna Donati, hanno ricevuto a Palazzo San Giacomo una delegazione dell'Associazione “Henable”, che ha presentato una nuova applicazione digitale per smartphone – un'App – che facilita ai diversamente abili la richiesta di accesso alle zone a traffico limitato.

Henable” è stata fondata da Ferdinando Acerbi che, dopo un incidente subacqueo, si è ritrovato a dover fare i conti con la disabilità. “Henable S.r.l.” è stata fondata nel 2012, grazie alla piattaforma online “Ideable”. Essa funge da “raccoglitore di idee” per poter valutare la possibilità di creare soluzioni digitali a problemi concreti e reali per le persone disabili: dall’interazione dei suoi utenti è così stata vagliata l’idea di dare vita a “Henable ZTL”.

Nella sostanza: ai diversamente abili, possessori dei tagliandi “H”, basta cliccare sul proprio smartphone l'App ideata dall'Associazione per collegarsi, attraverso lo scorrimento di menu a tendina, agli indirizzi dei Comuni che hanno istituito delle ZTL con varchi controllati da telecamere per trasmettere la richiesta di accesso precompilata con i dati e la documentazione scannerizzata necessaria.

Ad oggi sono 180 i Comuni inseriti nel circuito di “Henable”, tra cui anche la città di Napoli.

L’incontro di ieri mattina era stato organizzato all'interno dell’”Henable Road Tour”, un giro d’Italia su un’automobile completamente elettrica, che ha come obiettivo la promozione dell’applicazione digitale, ma anche quello di raccogliere informazioni che potranno dar luogo ad ulteriori iniziative del Team di “Henable”.

La “tappa” napoletana, come ha sottolineato il fondatore Ferdinando Acerbi, ha un importante significato nel calendario del tour, anche perché Napoli è il Comune più a Sud del circuito che ha preso il via  il quale a Milano il 15 luglio. Nel capoluogo lombardo Ferdinando Acerbi ha incontrato Giovanni Storti, del famoso trio di Aldo, Giovanni e Giacomo, per illustrare le applicazioni “Henable Ztl” e “Immaginario”, quest’ultima intesa a migliorare la comunicazione alle persone autistiche.

A Torino, Grosseto e in tutti gli altri Comuni dove il Tour ha già fatto tappa le istituzioni hanno concesso il patrocinio e si sono impegnate a diffondere l'applicazione di “Henable”, impegno confermato dall'Assessore Gaeta e da Anna Donati per conto del Comune di Napoli.

L'auspicio dell'Assessore Gaeta e di Anna Donati è che iniziative come quella ideata e proposta da “Henable” possano migliorare la vita quotidiana dei diversamente abili, favorendone la mobilità anche fuori dai confini della loro città di residenza.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©