Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Napoli ospita una tre giorni sulle patologie del colon


Napoli ospita una tre giorni sulle patologie del colon
20/06/2010, 20:06

Le nuove tecniche nella cura delle patologie del colon saranno al centro del VI Congresso nazionale della Società italiana di colonproctologia (Siucp) che si terrà dal 21 al 23 giugno, all' Hotel Royal Continental di Napoli.
Una suturatrice meccanica che, attraverso un intervento di resezione transanale, consente di ristabilire il funzionamento del retto e l’impianto di protesi nei casi di incontinenza urinaria femminile. Sono solo alcune delle nuove tecniche nella cura delle patologie del colon su cui si discuterà dal 21 al 23 giugno, all’Hotel Royal Continental, nel VI congresso nazionale della Società italiana unitaria di colonproctologia (Siucp). Nell’ambito del convegno si discuterà della messa a punto di metodiche mininvasive e non, come la risonanza magnetica durante la defecazione, in grado di migliorare il trattamento di patologie considerate intrattabili come stipsi, incontinenza e disfunzioni del pavimento pelvico. “In passato non possedevamo gli strumenti per intervenire - dice il presidente del congresso e responsabile della Unità operativa complessa di chirurgia miniinvasiva e metabolica del presidio ospedaliero Pineta Grande di Castel Volturno, Cristiano Giardiello - Un approccio multisciplinare più ampio ha consentito enormi passi in avanti nella diagnostica e nella cura. Con gli interventi di chirurgia mininvasiva la percentuale di risoluzione dei problemi dei pazienti è elevata”. Giardiello inoltre spiega che le avanzate prospettive di terapia trovano pratica applicazione in tutti i settori della patologia anoretto-colica, che al momento attuale sono codificati in delineati settori: patologia anale non neoplastica, patologia infiammatoria/displastica, patologia funzionale-organica, patologia neoplastica. Tematiche che saranno affrontate nelle numerose sessioni e tavole rotonde del convegno, nei workshop e corsi rivolti ai chirurghi e agli infermieri che parteciperanno. Durante il primo giorno del congresso si terrà una tavola rotonda sul futuro della Sanità, tra innovazione e una corretta gestione di spesa. Saranno presenti, tra gli altri, Lucio Barani, membro della commissione Sanità al Senato, Raffaele Calabrò, membro della commissione Sanità alla Camera, il sub commissario alla sanità della regione Campania Giuseppe Zuccatelli. Per il presidente del congresso Giardiello “le voci di bilancio del nostro sistema sanitario sono ambivalenti. Sarebbe importante far capire che spese ospedaliere e farmaceutiche sono due blocchi opposti e che spendere di più per interventi chirurgici all’avanguardia per patologie come l’incontinenza vuol dire risparmiare enormemente nel medio lungo periodo nelle spese farmaceutiche”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©