Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Napoli, proposte del WWF per la raccolta differenziata porta a porta


Napoli, proposte del WWF per la raccolta differenziata porta a porta
03/10/2010, 17:10

 Secondo una nota del WWF Campania, riguardo all'avvio della raccolta differenziata, con il metodo del “porta a porta” in tutta Napoli, al momento – dichiara Alessandro Gatto, Presidente del WWF Campania – la differenziata con il metodo del “porta a porta” ha avuto grandissimi risultati solo su una parte di Napoli. Il presidente continua: “Quanto tempo ancora dovranno aspettare i napoletani affinché inizi questo modello di civiltà applicato alla raccolta dei rifiuti su tutta la città capoluogo della Regione???” Rivolgiamo questa semplice domanda alla Signora Jervolino, Sindaco di Napoli ed alla Sua Amministrazione comunale, assolutamente non in chiave polemica o critica, ma semplicemente per sapere con chiarezza quando si estenderà questo progetto virtuoso, voluto dall’attuale Amministrazione comunale, di cui si è tanto parlato attraverso i mezzi di comunicazione. “
Siamo convinti, noi del WWF, che i napoletani sono più che pronti ad iniziare questo scatto di civiltà. Più passa il tempo, però, e più la popolazione, ovviamente, si stancherà della promessa di raccolta differenziata “porta a porta”, che è il sistema ideale per conferire i rifiuti separati nei pressi della propria abitazione, così come sta già funzionando in tante altre città della Campania.
A Salerno, per esempio, il Sindaco ha inaugurato anche un impianto per il compostaggio dei rifiuti umidi, altro anello indispensabile della catena del ciclo virtuoso del trattamento dei rifiuti. E a Napoli ??? Inoltre è indispensabile che si attui la politica premiante per chi meglio fa la raccolta differenziata, con l’introduzione della tariffa puntuale. Restiamo in attesa, Signora Sindaco, e potremo esaltare il Suo operato solo quando vedremo concretamente i fatti. Al momento ci sono solo buone intenzioni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©