Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Il video raggiunge più visualizzazioni delle foto di Kate

Nasce su Facebook la pagina contro la sfilata della Minetti


Nasce su Facebook la pagina contro la sfilata della Minetti
25/09/2012, 19:23

Roma – La Minetti, la sfilata, i costumi Parah e scoppia la polemica anche nel popolare social network Facebook, dove è nata una Pagina “Boicotta Parah e la Minetti”.

La suddetta pagina, aperta circa 22 ore fa, ha già raccolto l’adesione di centinaia utenti soprattutto donne ed ha un preciso monito “Le donne non possono essere rappresentate da una persona ignobile come la Minetti. Boicottiamo i prodotti Parah e nessuno compri il costume indossato da lei”.

Molte opinioni affermano la totale contrarietà nei confronti della consigliera regionale della Lombardia che si è esibita durante la Settimana della Moda a Milano. La voce sembra essere unica “offende la dignità femminile”.

E mentre impazza la querelle sulle pagine di Facebook, il video che vede la Minetti sfilare in bikini sta raggiungendo maggiori visualizzazioni del “nudo rubato” della principessa Kate.

Anche l’azienda Parah si esprime in merito, dalla “propria” Pagina scrive: “Volevamo la vostra attenzione. A quanto pare la notizia che Nicole Minetti sarà modella durante una sfilata Parah è riuscita ad ottenere la Vostra attenzione. L'attenzione di chi utilizza e ama i nostri prodotti, di chi conosce il nostro marchio e la sua storia, di chi probabilmente non ci conosceva neppure, ma ora sa chi siamo”.

Non sembrano della stessa idea le donne che hanno lasciato numerosi commenti nella pagina incriminata: “Ma con tutte le modelle che ci sono, proprio lei doveva sfilare????La Moda Italiana è sempre stata il nostro vanto nel mondo, portavoce di un made in Italy ma se si presenta per sfilare gente così, mi fa schifo solo”, scrive Stefania.

“Minetti te ne devi andare dalla politica!!!! I miei soldi sudati ogni mese non servono per pagare una come te...Senza merito e senza vergogna!!!...Vattene!!”, chiede Annalisa.

“Mi ha ricordato Corona che fece indossare le sue orrende magliette al vedovo della strage di Erba (per farsi pubblicità) ...Orrendo! Veramente un gran cattivo gusto...I consumatori sono cambiati e siamo stufi di essere trattati come deficienti”, afferma seccata Rosa

Poche voci fuori dal coro che sembrano venire dalla parte opposta di Venere. Impavidi maschietti sembrano approvare la Minetti e la passerella, come Alfredo che scrive: “Ma chi vi ha detto che vi rappresenti? Ma cosa c’entra?”. Mentre c’è chi, sempre uomo, conclude la discussione con un lapidario “INVIDIOSE!”.

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©