Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Nata per la pista, inarrestabile su strada: BMW M3 GTS


Nata per la pista, inarrestabile su strada: BMW M3 GTS
10/11/2009, 09:11

Monaco. BMW M GmbH presenta un nuovo modello GTS basato sulla BMW M3 Coupé, ideale per i clienti che chiedono il massimo in termini di potenza e performance. La BMW M3 GTS è costruita quasi interamente a mano da abili artigiani: una produzione esclusiva che rispecchia nel dettaglio le esigenze delineate dal cliente al momento dell’ordine. Le modifiche improntate alla vocazione racing testimoniano la straordinarietà di questa vettura e interessano propulsione, sospensioni, carrozzeria e interni. Le consegne cominceranno nella primavera del 2010.



Con la versione GTS, BMW aggiunge un altro capitolo alla luminosa storia della serie M3. La nuova generazione esalta le potenzialità sportive del modello, che raggiunge elevati livelli di sofisticazione tecnica attingendo al vasto know-how aziendale in materia di sviluppo e produzione di auto da corsa. La BMW M3 GTS è nata per la pista e incorpora una serie di migliorìe volte ad esaltarne le performance agonistiche e la sicurezza, ma offre la possibilità di omologazione per l’uso stradale. Con questa opzione, il pilota potrà raggiungere il circuito sullo stesso veicolo che utilizzerà poi per correre in gara.



Meno peso, più tecnologia

Tecniche di riduzione del peso, aerodinamica attiva, nuovo propulsore V8 ad elevati regimi maggiorato in cilindrata e potenza, e sospensioni conformi a tutti i requisiti di gara: la BMW M3 GTS è una delle auto più potenti e incisive create per le competizioni sportive. La massa a secco secondo la normativa DIN è inferiore a 1.500 kg. La scocca leggera è dotata di ancoraggi speciali per le cinture di sicurezza a 6 punti e di una rollcage (cellula di sicurezza con rollbar) dietro il montante B.



Grazie a un design che fa ampio uso di materiali leggeri e allo speciale allestimento degli interni, la BMW M3 GTS offre un’esperienza di guida estremamente dinamica nelle competizioni più accese. Oltre al tetto in fibra di carbonio, già presente sulla M3, gli interventi apportati per ottimizzare il peso dell’auto prevedono silenziatori in titanio, alleggerimento della console centrale e dei pannelli alle porte, rimozione dei sedili posteriori, dell’aria condizionata e dell’impianto audio, ed installazione di un sistema di insonorizzazione studiato appositamente per quest’auto.



Motore V8 derivato dal mondo sportivo, ottimizzato per il mondo sportivo

La BMW M3 GTS è spinta da un motore 8 cilindri ad alti regimi di 4,4 litri che sviluppa una potenza massima di 450 CV, di stretta derivazione sportiva. L’erogazione della potenza è possente e uniforme a tutti i regimi; le prestazioni toccano vertici di assoluta eccellenza. Le qualità sportive si traducono in una coppa realizzata con una speciale lega di alluminio e silicio e integrata nel basamento, valvole a farfalla singole, sensori anti-battito con tecnologia a flusso di ioni e una circolazione dell’olio lubrificante studiata per ottimizzare le dinamiche di guida.



Cambio da gara M DKG Drivelogic a 7 velocità

La trasmissione della BMW M3 GTS si basa sul cambio a 7 marce e doppia frizione M DKG con Drivelogic, disponibile in opzione anche sulla M3 prodotta in serie. La sua logica si ispira a un principio applicato nell’automobilismo sportivo: cambiare marcia senza la minima interruzione nell’erogazione di potenza. La trasmissione è stata specificamente messa a punto per un motore dalle grandi capacità, basato sul concetto degli alti regimi e ha le doti ideali per offrire un’accelerazione grintosa in ogni situazione. Le caratteristiche di cambiata dell’M DKG Drivelogic a 7 velocità sono state tarate “su misura” per la BMW M3 GTS. La leva selettrice sulla console centrale è coadiuvata dai paddle al volante.



Sospensioni ad alte prestazioni e freni specifici

Le sospensioni sono adeguate ad una vettura di eccezionale potenza e garantiscono tenuta e stabilità anche in condizioni estreme. Ancora una volta le tecnologie impiegate rappresentano lo stato dell’arte dell’universo sportivo. La configurazione dei due assali è ripresa dalla BMW M3 Coupé, ma il telaio ausiliario in coda è saldamente imbullonato per mantenerlo in posizione e le sospensioni hanno filettature di calibrazione sugli ammortizzatori per variare individualmente le escursioni.



L’ottimo impianto frenante prevede pinze fisse con 6 pistoncini sull’anteriore e 4 pistoncini al posteriore. L’impostazione ultrasportiva del controllo dinamico della stabilità (DSC) tiene conto dell’immenso potenziale dinamico della BMW M3 GTS. I pneumatici asimmetrici di diverse dimensioni sui due assali, con esclusivi cerchi ultraleggeri da 19 pollici a doppie razze, garantiscono la trasmissione ottimale dell’accelerazione e della forza frenante sulla strada.



Aerodinamica: componenti ottimizzati a geometria variabile

Per ottimizzare il flusso dell’aria e l’aderenza, la BMW M3 GTS è dotata di uno spoiler posteriore e di uno anteriore completamente regolabili per adattare l’aerodinamica della vettura all’uso sportivo in pista e alle specificità del tracciato o alla marcia su strada. Le paratie mobili nella presa d’aria anteriore, ad esempio, hanno un funzionamento a geometria variabile, come pure l’alettone in coda, ripreso da quello montato sulla BMW 320si che ha partecipato al Campionato del mondo Turismo.

Gli elementi esterni come la griglia BMW sulla calandra e le prese d’aria laterali, che sono cromati sulla BMW M3 prodotta in serie, sulla BMW M3 GTS sono cromati scuri “eloxy plated”.



Interni all’insegna di sicurezza e performance

L’abitacolo della BMW M3 GTS riflette chiaramente il ruolo prioritario assegnato alla sicurezza e alle performance su pista. I sedili sono ad alto contenimento, la tonalità cromatica dominante è il grigio scuro e il volante serie “M” è rivestito in alcantara. In alcantara sono anche le pannellature laterali e le portiere. Completano le dotazioni di bordo le cinture di sicurezza a 6 punti, l’estintore e lo stacca batteria.
 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.