Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Saranno più resistenti all'HIV

Nati in Cina i primi due bambini geneticamente modificati


Nati in Cina i primi due bambini geneticamente modificati
26/11/2018, 10:31

PECHINO (CINA) - Non è certo una notizia che in un Paese di 1,7 miliardi di abitanti nascano due bambine. Ma l'annuncio dato oggi dal genetista cinese He Jiankui della nascita di due bambine (nomi di fantasia: Lulu e Nana) ha qualcosa di eccezionale. Infatti sono due bambine che sono state geneticamente modificate, inserendo nel loro Dna un gene che renderà il loro sistema immunitario molto più resistente. In particolare, dovrebbe essere capace di resistere al virus dell'HIV, virus che poi fa sviluppare l'AIDS, se non curato. 

Si tratta dle primo esperimento di questo tipo di cui si ha notizia. Ma è noto che la Cina ha investito ingenti cifre nella genetica "di Stato", per ottenere la manipolazione dle DNA e la clonazione umana. Esattamente come gli Usa, per esempio. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©