Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

L’attore si difende dalle accuse di evasione fiscale

Nicolas Cage al Giffoni Film Festival: “Non ho evaso le tasse”


Nicolas Cage al Giffoni Film Festival: “Non ho evaso le tasse”
19/07/2012, 19:41

Grande ospite ieri al Giffoni Film Festival. A sfilare in passerella l’attore Nicolas Cage che - stanco delle continue accuse di evasione fiscale - ha dichiarato: “Non ho evaso le tasse, altrimenti sarei in galera”.
Già da qualche tempo infatti si vociferava di una sua probabile evasione e di alcuni accertamenti fiscali nei suoi confronti da parte delle autorità statunitensi erano trapelate qualche tempo fa. Ora l’attore, dal palco del festival dedicato ai giovani, sceglie di placare le malelingue e dichiarare pubblicamente la sua innocenza. Nicolas Cage ha atteso solo il momento buono, che è arrivato con la domanda maliziosa e lui di certo non si è tirato indietro.
Inoltre Cage ha dichiarato di non dare troppo peso ai premi, anche se nel 1996 ha visto un Oscar: “Per me non contano molto, non li prendo troppo sul serio. Prendo sul serio altre cose”. Ciò che apprezza di più di una premiazione, per esempio, è quella stessa serata che definisce: “Il Festival di Giffoni, per esempio, vale più di un premio, con ragazzi che arrivano da tutti i paesi ha una filosofia unica al mondo. Ci insegna che siamo tutti un’unica cosa”.
Cage non ha perso occasione di dichiarare la sua posizione politica: “Se fossi un supereroe, fermerei la tortura dei bambini in Siria”. L’ultimo pensiero di Nicolas Cage è andato per la nostra Nazione e le sue origini Italiane. L’attore, il cui vero nome è Coppola ed è nipote di Francis Ford Coppola, ha dichiarato con orgoglio: “Mi piace la cultura, il cibo, la mitologia che ci sono in Italia”.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©