Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

NO A PORNOGRAFIA E VOLGARITA', L'OFFENSIVA CINESE SUL WEB


NO A PORNOGRAFIA E VOLGARITA', L'OFFENSIVA CINESE SUL WEB
05/01/2009, 15:01

La Cina lancia una nuova campagna di repressione verso alcuni siti web che secondo Pechino che diffondono immagini "volgari o pornografiche". Tra i siti presi di mira, anche alcuni dei motori di ricerca più popolari, come i cinesi Baidu e Sina, e Google. Il ministero della Pubblica sicurezza e altri sei uffici governativi si sono riuniti per mettere a punto la campagna. Nella riunione sono stati fatti i nomi di siti che hanno "violato la legge, minando così la salute mentale della gioventù" cinese.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©