Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Allarme pedopornografia

No alle foto di minori su Facebook. Troppi rischi sul web


No alle foto di minori su Facebook. Troppi rischi sul web
06/02/2010, 16:02

È consuetudine, ormai, che su Facebook vengano pubblicate foto di famiglia. In particolare, questo avviene da parte di adulti che vogliono mostrare a tutti i loro bambini. È assolutamente lecito che ciò avvenga, ma del tutto sconsigliabile.

A confermare questa tesi è Andrea Rossi, capo del Compartimento della Polizia delle Telecomunicazioni di Roma, che afferma: “I genitori usino molta cautela nel pubblicare su Facebook le foto dei figli, soprattutto se l’immagine è accessibile a tutti può essere utilizzata da chiunque. Chi realizza pedopornografia ritiene più che appetibili immagini di questo tipo, in qualche modo 'introduttive' a quelle più 'gravi'”.

Massimo Di Giannantonio, docente di psichiatria all’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti, conferma la tesi di Andrea Rossi. “Sono sempre più i genitori che pubblicano foto dei loro piccoli” – spiega il professore – “Lo fanno perché spinti dalla voglia di mostrare il loro 'frutto migliore'. Sul web non mancano però i 'malati distruttivi' pronti ad approfittare della nostra buona fede. Non bisogna sottovalutare i rischi".

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©