Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Intanto l'agenzia spaziale manda lo shuttle in pensione

Nonostante i tagli, la NASA avvia una serie di missioni


Nonostante i tagli, la NASA avvia una serie di missioni
05/07/2011, 13:07

La NASA manda lo Shuttle in pensione, ma da cape Caravenal fanno sapere che la fine dell’astronave spaziale non significa l’epilogo dell’attività di ricerca aerospaziale statunitense ed hanno illustrato per sommi capi tutte le iniziative che sono attualmente sotto la supervisione dei ricercatori dell’agenzia spaziale americana.

ESPLORAZIONE - La NASA sta studiando e costruendo qualche mezzo aerospaziale che abbia la possibilità di mandare nello spazio esseri umani per esplorare il sistema solare e poter permettere agli astronauti la possibilità di poter mettere piede su un altro pianeta. Il primo obiettivo è quello di raggiungere Marte. L’agenzia spaziale fa sapere che costruirà una navicella disegnata per la capsula Orion con una capacità di trasporto per 4 membri dell’equipaggio. A breve verrà annunciata la costruzione dell’ascensore spaziale che permetterà agli astronauti di poter uscire al di fuori dell’orbita terrestre e muovesi nello spazio grazie ad un sistema di propulsione elettrico derivante dalla energia solare solare.

INTERNATIONAL SPACE STATION - La stazione spaziale internazionale rappresenta il centro delle attività di volo extraterrestre per noi umani. Sono ben 6 i membri dell’equipaggio e gli scienziati americani continueranno ad occupare il primo ed unico laboratorio situato al di fuori del globo terrestre. La ISS rappresenta il punto di partenza per l’allestimento di una vera e propria stazione spaziale che dovrà percorrere viaggi interplanetari e dovrà essere dotata di tutte le tecnologie necessarie al trasferimento, alla sperimentazione ed al miglioramento della qualità di vita dei passeggeri.

AERONAUTICA - Come già anticipato, l’agenzia spaziale americana sta studiando dei mezzi trasporto spaziale che più si avvicinano agli standard per il rispetto dell’ambiente con una corazza resistente ed allo stesso tempo flessibile. L’obiettivo prefissato è quello di costruire un Next Generation Air Transportation System (sistema di trasporto aereo di nuova generazione) entro il 2025 che fornisca le seguenti migliorie nel campo dell’aeronautica: basso consumo, leggerezza, silenziosità. Supportati da un sistema per la gestione del traffico di nuova generazione.

SCIENZA – Sul fronte scientifico, per gli smanettoni della scienza universale, la NASA sta conducendo una serie di missioni utili al conseguimento di ottimi risultati nello studio del sistema solare e dell’universo. A breve, 16 luglio precisamente, la navicella spaziale DAWN (Alba ndr) inizierà una escursione annuale sull’asteroide VESTA per aiutarci a comprendere il primo capitolo della storia del nostro sistema solare. In agosto la sonda Juno andrà alla ricerca delle risposte ai quesiti sulla formazione del pianeta Giove e sulle sue caratteristiche atmosferiche e strutturali. In settembre avverrà il lancio del National Polar-orbiting Operational Environmental Satellite System Preparatory che rappresenta l’inizio del di un nuovo sistema di monitoraggio satellitare terrestre. La sonda GRAIL invece studierà la struttura interna della Luna verso ottobre, mentre nel mese di novembre è previsto il lancio di Curiosity: il rover marziano che avrà il compito di cercare la vita sul pianeta rosso. Infine per febbraio 2012 è previsto il lancio del Nuclear Spectroscopic Telescope Array che avrà lo scopo di cercare buchi neri e fare una mappatura dell’esplosioni di supernova, senza tralasciare lo studio della estreme galassie ancora in attività.

Commenta Stampa
di Livio Varriale
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
La capsula Orion
La stazione spaziale internazionale
La sonda Juno
Il cockpit di un'aereo NextGen