Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Nuova Tuareg. La seconda era del suv di casa VW


Nuova Tuareg. La seconda era del suv di casa VW
11/02/2010, 10:02

La Volkswagen svela in anteprima mondiale la nuova Touareg, una vettura completamente riprogettata che rappresenta l'apice dell'innovazione tecnologica fin dalla nascita del Marchio. Questa Touareg reinterpreta, attualizzandola, l'affascinante idea di SUV versatile, grazie a una gamma di propulsori in grado di abbattere i consumi del 20% (rispetto alla precedente) e a una moltitudine di nuovi sistemi di assistenza e sicurezza. La Touareg sarà la prima e al momento unica SUV di origine europea ad essere disponibile con una versione ibrida. Con un consumo di soli 8,2 litri di carburante ogni 100 km, questa vettura stabilisce nuovi standard per i SUV con motore benzina adatti per i percorsi offroad. Inoltre, la Touareg Hybrid può raggiungere anche i 50 km/h funzionando esclusivamente con la propulsione elettrica, quindi a emissioni zero. Per quanto riguarda i propulsori Diesel, grazie a un consumo nel ciclo combinato di 7,4 litri/100 km, in futuro la Touareg V6 TDI potrà vantare il miglior risultato nel segmento dei veri fuoristrada. Entrambe le versioni, Touareg Hybrid e V6 TDI, sono i SUV di grandi dimensioni (benzina e Diesel) più parchi nei consumi mai costruiti in Europa.

Il SUV dell'era moderna – più leggero, più aerodinamico, più parco nei consumi
Come già avvenuto con la SUV compatta Tiguan, anche nella nuova Touareg la Volkswagen continua a puntare sull'ecocompatibilità. Di seguito sono elencati i presupposti per conseguire tale obiettivo. Primo: realizzare il modello base della SUV più leggero di 208 kg rispetto al precedente. Un notevole salto di qualità, così come il fatto che la resistenza alla torsione della carrozzeria sia stata ulteriormente aumentata del 5%, un risultato unico rispetto alla concorrenza. Secondo: i progettisti hanno notevolmente migliorato il coefficiente Cx grazie a un attento perfezionamento dell'aerodinamica e abbassando la vettura rispetto al modello precedente. In questo modo, oltre a conferire alla parte anteriore lo stile di design del nuovo DNA Volkswagen, la superficie frontale risulta ridotta. Terzo: tutti i motori sono abbinati di serie al cambio automatico a 8 rapporti che rappresenta di per sé una novità inedita nel segmento. I motori offrono inoltre vantaggi notevoli rispetto ai precedenti sul fronte dei consumi con un risparmio anche superiore a oltre due litri ogni 100 km.

Un SUV per qualsiasi strada – trazione integrale in due varianti
Sempre nell'ottica dell'ottimizzazione dei consumi, è stata modificata la trazione integrale. Nella versione standard, tutte le Touareg di nuova generazione sono equipaggiate con una trazione integrale 4Motion dotata di differenziale autobloccante Torsen (pendenza superabile 31°). Come la Tiguan Track & Field, la Touareg dispone inoltre di un Programma di marcia Offroad che, tramite un pulsante, imposta i sistemi ABS, EDS e ASR per l'impiego fuoristrada, attiva l'assistente di marcia in discesa e adatta i momenti di cambiata del cambio automatico.
Su richiesta, il modello V6 TDI può essere equipaggiato con il Pacchetto Terrain Tech che, anziché il differenziale Torsen, prevede lo schema di trazione 4XMotion con un ripartitore di coppia ancor più fortemente orientato all'impiego fuoristrada, comprendente un riduttore e due differenziali, uno centrale e l’altro posteriore, con un bloccaggio fino al 100% (pendenza superabile 45°). Come nelle Touareg di prima generazione, la trazione 4XMotion è dotata di un comando che, a seconda delle necessità, permette al guidatore di scegliere tra diverse funzioni che ora sono cinque: Onroad, Offroad (Programma di marcia Offroad più attivazione automatica del bloccaggio meccanico), Low (Offroad più attivazione del riduttore, aumento dei punti di innesto, nessun passaggio automatico alle marce superiori in modalità manuale), Bloccaggio supplementare del differenziale centrale, Bloccaggio supplementare del differenziale posteriore. Con questo equipaggiamento, la Touareg supera qualsiasi percorso si trovi ad affrontare.
Una SUV per tutti i giorni – più spazio, più innovazioni
La Volkswagen ha costruito la nuova Touareg non soltanto per renderla più leggera, più agile e più parca nei consumi, ma anche ancora più versatile. Il nuovo abitacolo è più funzionale, i sedili sono più comodi e per i passeggeri posteriori lo spazio per le gambe è maggiore. Il divano posteriore può essere spostato in senso longitudinale di 160 mm con estrema semplicità e si può regolare l'inclinazione dello schienale. All'occorrenza è sufficiente premere un tasto per sbloccare elettricamente il divano che si ribalta in pochi secondi portando così la capacità del bagagliaio a 1.642 litri. La dotazione di serie comprende già dal modello di entrata una radio-CD e un sistema che fornisce informazioni e può essere comandato intuitivamente mediante uno schermo touchscreen da 6,5".
Il freno di stazionamento ora viene azionato tramite pulsante. Per effetto del sistema start/stop ai semafori il motore si spegne automaticamente (versioni V6) per riavviarsi non appena il guidatore rilascia il pedale del freno. A richiesta è possibile avere il portellone azionabile elettricamente con comando integrato nel radiotelecomando. Grazie all'amplissimo tetto scorrevole Panorama, disponibile per tutte le Touareg, anche nelle giornate buie la luce non mancherà. Un'altra novità è il sistema Area View che tramite quattro telecamere controlla la zona circostante la vettura, aumentando la sicurezza, garantita anche da nove airbag. Il sistema Lane Assist fa in modo che la vettura mantenga la traiettoria, mentre il sistema Side Assist, nelle manovre di cambio corsia, avvisa il guidatore nel caso sopraggiungano altre autovetture. Con la regolazione automatica della distanza ACC con Front Assist integrato (optional), il sistema frena fino all'arresto della vettura e, in via preventiva, tende le cinture di sicurezza. I fari bixeno con Dynamic Light Assist rilevano i veicoli provenienti in senso contrario e regolano il fascio luminoso della Touareg per evitare l'abbagliamento dei guidatori, mentre la compensazione adattativa del rollio fa in modo che la vettura mantenga una perfetta tenuta di strada. Inoltre, per la prima volta, la nuova Touareg viene presentata anche nella lussuosissima versione "Exclusive", curata dalla Volkswagen Individual. Tra gli optional della dotazione "Exclusive" sono compresi cerchi in lega leggera da 19" (tipo "Girona"), inserti in legno pregiato ("Olivesche") e rivestimenti in pelle ("Nappa") negli abbinamenti bi-colore "Dark Burgundy / Titanschwarz" o "Pepperbeige / Titanschwarz".

Touareg – il meglio da due mondi
Circa 500.000 automobilisti hanno scelto la prima generazione di questa SUV: una fuoristrada di lusso dal comfort elevato, caratteristiche di marcia sportive, design avveniristico, qualità eccellente e illimitata capacità offroad, cioè il meglio di un'autovettura e di un fuoristrada, riuniti in un unico veicolo. La logica prosecuzione di questo concetto è la nuova Touareg, una vettura di altissimo livello estremamente versatile che combina questi due mondi in modo ancora più perfetto. La Touareg sarà disponibile presso le Concessionarie già ad aprile (in Italia a maggio).

Propulsori
TSI + E / FSI / TDI
Nuova versione ibrida con motore elettrico+benzina, nuovi V8 TDI e V6 TDI dai consumi notevolmente più contenuti
Touareg Hybrid con motore V6 benzina che in molti Paesi sostituisce il V8 benzina
V8 TDI con 800 Nm di coppia; V6 TDI che consuma 7,4 l/100 km nel ciclo combinato

La nuova Touareg è la prima Volkswagen, nonché la prima SUV europea, a essere presentata anche in versione ibrida. Con un consumo nel ciclo di combinato di soli 8,2 l/100 km, la Touareg Hybrid stabilisce nuovi standard per i veri fuoristrada con motore benzina. Le emissioni di CO2 sono altrettanto ridotte: 193 g/km. La propulsione ibrida, come nuova motorizzazione top di gamma, abbina la potenza di un tradizionale motore a otto cilindri ai consumi di un motore a sei o quattro cilindri. In Europa e in America andrà pertanto a sostituire l'attuale motore V8 a benzina, proseguendo così il successo della strategia di downsizing adottata dalla Volkswagen. Di conseguenza le versioni dei motori V10 TDI e W12 del modello precedente non saranno più disponibili.
L'unità di propulsione della Touareg Hybrid, dotata di una batteria ad alta tensione, è costituita essenzialmente dal V6 TSI turbo (motore benzina a iniezione diretta sovralimentato da 333 CV), dal cambio automatico a 8 rapporti (perfetto per l'impiego su un'auto ibrida e per il traino) e dal modulo ibrido integrato tra motore a combustione e cambio automatico. Questo modulo compatto, compresa la frizione di separazione, pesa 55 kg e comprende in un unico alloggiamento, la frizione di separazione posta a valle del motore V6 TSI e il motore elettrico (47 CV). Se il motore V6 TSI e il motore elettrico funzionano contemporaneamente (boost), si genera una potenza complessiva misurata sul banco di prova di 380 CV e una coppia massima di 580 Nm.
La Volkswagen ha scelto di utilizzare nella Touareg una propulsione ibrida parallela. Contrariamente agli altri possibili sistemi ibridi, in questo modo vengono garantite sia le caratteristiche offroad che un'illimitata quanto prolungata capacità di superamento delle pendenze. Con un carico rimorchiato massimo di 3,5 tonnellate, la Touareg risulta un perfetto veicolo da traino anche nella versione ibrida. Inoltre, la soluzione della propulsione ibrida parallela è più efficace su percorsi extraurbani e autostradali rispetto ad altri sistemi ibridi alternativi. La Touareg Hybrid raggiunge una velocità massima di 240 km/h e passa da 0 a 100 km/h in appena 6,5 secondi.
Rispetto a una SUV tradizionale di pari dimensioni e potenza, la soluzione ibrida adottata consente di ridurre i consumi di oltre il 25% nel ciclo urbano, mentre nel ciclo combinato (urbano, extraurbano, autostradale) gli ingegneri hanno riscontrato un risparmio medio del 17%. I parametri grazie ai quali la Touareg Hybrid riesce a ridurre i consumi sono essenzialmente quattro:
Il motore elettrico. La marcia in modalità elettrica a emissioni zero (fino a 50 km/h) riduce il consumo di carburante. In questo caso, il motore V6 TSI non è soltanto spento, ma viene anche scollegato dal cambio automatico a 8 rapporti mediante una frizione di separazione, per evitare perdite legate al "trascinamento".
L'inerzia. Non appena il guidatore solleva il piede dall'acceleratore, il motore V6 TSI viene scollegato dal cambio. Ciò è possibile anche in caso di velocità elevate (fino a 160 km/h), quindi anche in autostrada. Anche in questo caso, grazie all'eliminazione delle perdite legate al "trascinamento", la Touareg può avanzare per inerzia decisamente più a lungo. In questo modo, in presenza di uno stile di guida attento, i consumi vengono ulteriormente ridotti.
Il sistema di recupero dell'energia. In frenata, il motore elettrico che in questo caso funge da alternatore, recupera energia cinetica e la accumula temporaneamente nella batteria ad alta tensione (batteria NiMH).
Il sistema start/stop. Il sistema start/stop, integrato nel sistema di propulsione, riduce il consumo di carburante soprattutto nel ciclo urbano e nel traffico stop-and-go.



Un trio efficiente – V6 FSI, V6 TDI e V8 TDI
I valori relativi a consumi ed emissioni delle Touareg con motori tradizionali sono stati migliorati in modo significativo. Ne è un esempio il motore benzina a iniezione diretta V6 FSI 280 CV; questo motore da 3,6 litri, con una coppia di 360 Nm, presenta un consumo di 9,9 l/100 km, con un considerevole risparmio di 2,5 litri rispetto al modello precedente. A fronte di questi consumi, le emissioni di CO2 si attestano a 236 g/km; esattamente 60 g/km in meno rispetto a prima.
Anche i motori Diesel consumano meno. In occasione del lancio sul mercato della vettura, debutterà una variante rielaborata del validissimo motore V6 TDI che sviluppa sempre 240 CV (versione per l'Europa). Questo motore Turbodiesel da 550 Nm consuma appena 7,4 l/100 km (a fronte di emissioni di CO2 pari a 195 g/km), ossia 1,9 litri in meno rispetto alla versione precedente. Le emissioni di CO2, rispetto al motore V6 TDI finora montato nella Touareg, sono state ridotte di 49 g/km e persino di 24 g/km rispetto ai già efficientissimi modelli precedenti dotati di BlueMotion Technology.
L'assoluta novità della serie Touareg è rappresentata dal motore V8 TDI 4.2 340 CV. Tenuto conto della potenza e dell'eccezionale coppia massima di 800 Nm, il consumo nel ciclo combinato di 9,1 l/100 km (a fronte di emissioni di CO2 pari a 239 g/km) è assolutamente eccellente. Questo TDI non è disponibile per gli USA. Inoltre, di regola, sia la gamma di motori Diesel sia quella benzina, comprendono versioni in parte specifiche per il Paese.

Carrozzeria Design e dimensioni

I tratti del nuovo DNA Volkswagen dettano lo stile
La Touareg è più lunga, più bassa, più spaziosa e decisamente più dinamica
Per gli ingegneri, il 10% in meno di peso è un salto di qualità decisivo

La nuova Touareg appare decisamente più dinamica: non solo relativamente a motori e telaio, ma anche per quanto riguarda lo stile. Per quest'ultimo aspetto, il merito va sia al nuovo design che al particolare rapporto tra le dimensioni della vettura. La nuova Touareg è stata infatti allungata di 4,3 cm fino a raggiungere i 4,80 metri, ma allo stesso tempo è stata abbassata di 2 cm esatti, per un'altezza finale di 1,71 metri. Anche il passo è stato allungato, per la precisione di 4 cm, e ora misura 2,90 metri. E’ invece rimasta invariata la larghezza della Touareg che misura 1,93 metri. In questa classe, tranne la Porsche Cayenne, nessuna altra SUV è più bassa. Questo conferisce una dinamicità unica al rapporto delle proporzioni.
Lo scopo dei progettisti sotto la guida di Klaus Bischoff, Responsabile del Design della Volkswagen, era conferire alla Touareg un'eleganza ancor più spiccata basandosi sul nuovo DNA stilistico della Volkswagen. Ecco quindi la parte anteriore dalla larghezza accentuata, con i fari marcati, il posteriore tipico della Touareg con i gruppi ottici dal design mimetico al buio e la carrozzeria atletica e slanciata. Una SUV esteticamente impeccabile dalle linee senza tempo, destinata a diventare un punto di riferimento indiscusso quanto a qualità, dal carattere forte senza per questo perdere minimamente in eleganza e stile.

Aspetti principali della carrozzeria
Nonostante una riduzione di peso di più di 200 kg, la Touareg vanta la migliore carrozzeria del segmento di appartenenza, caratterizzata da una rigidità statica di 24.800 Nm/º (+ 5%) a tutto vantaggio sia del comfort che del comportamento in caso di incidente. Un esempio di come il Team Touareg si sia prodigato nella costruzione della scocca è rappresentato dal nuovo tetto in vetro Panorama: il tetto scorrevole-sollevabile, con un'ampiezza di 990 x 1,452 millimetri, ricopre praticamente l'intera superficie del tetto. Di solito un'apertura di questo tipo, più grande almeno del 350% rispetto a un normale tetto scorrevole, comporta un peggioramento della rigidità strutturale. Grazie alla rigidità di base e a un telaio ulteriormente rinforzato, però, nella Touareg questo non avviene. Interessante notare che teoricamente il tetto scorrevole potrebbe essere chiuso anche a una velocità di 260 km/h e fino ai 300 km/h non genererebbe fruscio aerodinamico.
Nella Touareg è stato riprogettato anche il portellone apribile e chiudibile elettricamente, disponibile come optional (di serie per Touareg Hybrid e V8 TDI), che ora può essere azionato, oltre che dai comandi all'interno della vettura o sul portellone stesso, anche tramite un radiotelecomando. Una protezione anti-schiacciamento garantisce la sicurezza. Inoltre la Touareg introduce per la prima volta in questa classe di vetture i cosiddetti smorzatori multistrato per l'isolamento acustico che, a fronte di una maggiore efficacia, pesano notevolmente meno rispetto ai materiali isolanti tradizionali.


Abitacolo Design e innovazioni
Capolavoro estetico dai notevoli vantaggi
Nella Touareg molto più spazio e un divano posteriore regolabile in senso longitudinale
Il cockpit crea un forte legame tra la classe di lusso e il mondo dei SUV

L'abitacolo della nuova Touareg è caratterizzato dall'assoluta perfezione dei dettagli. Alla base c'è il connubio di linee ben definite, eleganza senza tempo, massima funzionalità ed elevata qualità dei materiali. In questo senso, particolarmente affascinante è l'armonia generata dall'unione della robustezza tipica dei SUV e dall'ambiente proprio di una vettura di lusso. Inoltre, ancora una volta anche in questa Volkswagen, la priorità è stata data all'intuitività dei comandi.
Salendo a bordo di una Touareg, infatti, si entra in una SUV caratterizzata dalla massima ergonomia. I comandi sempre comodamente utilizzabili e la posizione dei sedili, nonché i sistemi di gestione perfettamente impostati costituiscono una caratteristica peculiare della Volkswagen, essenziale per il successo del Marchio nel mondo. La particolare sfida da affrontare nella nuova Touareg, dotata di un complesso equipaggiamento, era assicurare una logica di comando come quella dei modelli Polo o Golf.

Cockpit senza compromessi
Davanti al guidatore si sviluppa un cockpit dalla struttura chiara e di elevata qualità. La strumentazione, configurata con precisione, presenta tutte le informazioni essenziali nel campo visivo del guidatore. Una novità è costituita dal display multifunzione a colori da 7" in formato 15:9, posto tra i quattro indicatori circolari di tachimetro, contagiri, temperatura motore e indicatore livello del carburante. Il display è di serie nella Touareg Hybrid e in combinazione con il propulsore V8. La versione Premium del display offre moltissime opzioni di visualizzazione senza per questo sottoporre il guidatore a un flusso eccessivo di informazioni. Grazie a un menu contestuale intuitivo con codifica a colori ("Navigazione", "Media", "Telefono", "Vettura", "Assistenza"), infatti, il guidatore può selezionare o non visualizzare in modo mirato le informazioni. Nella Touareg Hybrid il display a colori mostra anche l'indicazione del livello di energia. Le versioni Touareg V6 FSI e V6 TDI sono dotate di un nuovo display da 5".
Particolare pregio e precisione caratterizzano i classici strumenti circolari analogici, tutti con cornice cromata galvanicamente e lancette illuminate di colore rosso. I quadranti sono tridimensionali e retroilluminati tramite LED bianchi. Grazie a questi interventi di miglioramento e al vetro di copertura caratterizzato da un particolare trattamento antiriflesso, gli strumenti circolari rimandano a cronografi preziosi.

Consolle centrale dal design lineare e dall'ergonomia perfetta
Anche la generazione dei sistemi audio/navigazione della Touareg è stata completamente rivista. La dotazione di serie prevede il sistema radio-CD RCD 550 con touchscreen da 6,5" e CD-Changer da 6 CD integrato. A richiesta questo modulo di Infotainment può essere ampliato con un touchscreen da 8" per il sistema di navigazione "RNS 850" che tra l'altro offre la visualizzazione in 3D delle mappe (rappresentazione di edifici e topografia tramite "Digital Terrain Model"), un disco fisso da 40 Gigabyte (20 Gigabyte di memoria per musica, film, ecc.), lettore DVD, comandi vocali e, per le versioni destinate all'Europa, la ricezione radio digitale (DAB). Ovviamente il sistema può anche essere integrato con un'interfaccia Bluetooth per il telefono e con un'interfaccia per lettori MP3 compresi iPod/iPhone, TV e Dynaudio Soundsystem.
Oltre al comando intuitivo mediante touchscreen del menu, i sistemi RCD 550 e RNS 850 presentano otto tasti sotto lo schermo ("Radio", "Media", "Nav", "Traffic", "Phone", "Climate", "Car" e "Setup") per la commutazione tra i menu principali, oltre a due manopole. Questi due livelli di comando consentono di richiamare tutte le funzioni essenziali, compresi i dati relativi al livello di energia e ai consumi della versione ibrida.
Immediatamente sotto i componenti del sistema Infotainment si trova l'unità di comando del climatizzatore bi-zona (o del climatizzatore a quattro zone disponibile come optional a seconda della versione). La leva del cambio automatico, inoltre, è perfettamente ergonomica e dietro ad essa, in direzione del bracciolo centrale sdoppiato, si trovano i comandi robusti e dallo stile high-tech per la regolazione delle funzioni di telaio e trazione integrale. Accanto alla leva del cambio sono stati integrati il tasto per la funzione start/stop e quello per il freno di stazionamento elettronico.

Perfezionamento dei sedili per guidatore e passeggero
Sia i sedili anteriori che quelli posteriori della Touareg sono stati ripensati per offrire un comfort notevolmente maggiore nei lunghi spostamenti. La proposta della Volkswagen per i sedili anteriori comprende, accanto alla versione standard, la versione Comfort (di serie nelle Touareg Hybrid e V8 TDI) e, per la prima volta, la versione sportiva. Per i sedili Comfort e sportivi tutte le regolazioni sono elettriche, compresa anche quella del nuovo cuscino d'aria pneumatico integrato nei fianchi dello schienale. Sono compresi anche gli appoggiatesta (anteriori) regolabili non solo in altezza ma anche in senso longitudinale. Avvicinandosi alla testa dell'occupante, infatti, contribuiscono a ridurre il rischio di un colpo di frusta in caso di incidente. Per i sedili Comfort è disponibile inoltre una funzione di climatizzazione (aerazione della seduta e dello schienale).

Nuova soluzione per il divano posteriore e più spazio nel vano posteriore
Nonostante l'altezza della vettura sia stata ridotta, lo spazio libero per la testa è maggiore davanti, sia dietro. Inoltre, gli occupanti del divano posteriore dispongono di molto più spazio per le ginocchia, poiché l'allungamento del passo di 40 mm va a tutto vantaggio dell'abitacolo. Nel complesso, lo spazio per le ginocchia è aumentato di 68 mm e misura ora 104 mm. Un ampliamento più che significativo.
Ora gli interni della Touareg vantano anche una versatilità che non ha nulla da invidiare a quella di una grande station wagon. Per la prima volta, infatti, è possibile spostare il divano posteriore in senso longitudinale di 160 millimetri e regolare l'inclinazione dello schienale in tre posizioni. Inoltre, il divano frazionabile in rapporto 40:60 può essere comodamente sbloccato elettricamente tramite il tasto nel portabagagli o quello a fianco del sedile del guidatore. A seconda della posizione e della regolazione del divano posteriore, la capacità del bagagliaio può variare da 580 litri a un massimo 1.642 litri.


Sistemi comfort e di assistenza
Sicurezza attiva e passiva
La nuova Touareg riconosce l'ambiente circostante
Sistemi di assistenza nuovi e rielaborati assicurano il massimo comfort
Nuovo sistema ACC con funzione Pre Crash e sistema Area View con funzione di controllo della zona circostante la vettura

La nuova Touareg offre una gamma eccezionalmente ampia di soluzioni tecnologiche all'avanguardia: molte sono assolute novità, altre sono frutto di una profondata rielaborazione. Il freno di stazionamento ora viene azionato tramite pulsante. Il sistema Area View utilizza telecamere per controllare la zona che circonda la vettura per garantire maggiore sicurezza. Il sistema Lane Assist fa in modo che la vettura mantenga la traiettoria, mentre il sistema Side Assist, nelle manovre di cambio corsia, avvisa il guidatore nel caso sopraggiungano altre autovetture. In casi di emergenza, il sistema di regolazione automatica della distanza ACC interviene frenando la vettura fino ad arrestarla e, in via preventiva, tende le cinture di sicurezza. I fari bixeno con Dynamic Light Assist rilevano i veicoli provenienti in senso contrario e regolano il fascio luminoso della Touareg per non abbagliare i guidatori, mentre la compensazione adattativa del rollio, una nuova funzione delle sospensioni pneumatiche, assicura una tenuta di strada tipica di una vettura sportiva. Di seguito una panoramica dei sistemi di assistenza:
- Area View. E' un sistema di osservazione della zona circostante la vettura presentato per la prima volta dalla Volkswagen. Tramite quattro telecamere (nel portellone, negli specchietti retrovisori e nella calandra del radiatore) il sistema Area View trasmette al display touchscreen nella consolle centrale l'immagine di tutta la zona che circonda la Touareg. Durante la marcia fuoristrada, ad esempio, il sistema Top View trasmette, tramite la telecamera anteriore e le telecamere laterali, l'immagine della zona immediatamente antistante e quelle ai lati della vettura: un vantaggio incalcolabile se si affrontano passaggi di estrema difficoltà. Inoltre, grazie alla modalità "View rimorchio" viene visualizzata la direzione di spostamento del rimorchio a seconda del movimento di sterzata impresso.
- Regolazione automatica della distanza ACC (Adaptive Cruise Control). Dispositivo di ultimissima generazione con funzione
Stop-and-Go (partenza/arresto automatici della vettura nel traffico stop-and-go), frenata di emergenza automatica (ANB) e funzione Pre Crash comandata da sensori (messa in tensione delle cinture di sicurezza del guidatore e del passeggero anteriore tramite motorino elettrico in previsione di possibili situazioni pericolose). Il sistema ACC verrà offerto come componente di un nuovo pacchetto di sistemi di assistenza per il guidatore. In questo caso a bordo saranno sempre presenti anche sistemi quali il nuovo Area View.
- Fari bixeno con Dynamic Light Assist. La regolazione dinamica degli abbaglianti è un sistema che si avvale di telecamere per rilevare sia i veicoli provenienti in senso contrario sia quelli che precedono la vettura, e ha lo scopo di adattare il fascio luminoso per non abbagliare gli altri utenti della strada (zona schermata del faro) e contemporaneamente per illuminare al meglio la carreggiata.
- Freno di stazionamento elettronico. Questo freno a mano si attiva premendo un pulsante. Alla partenza viene rilasciato automaticamente.
- Sospensioni pneumatiche con compensazione adattativa del rollio. In una variante ulteriormente perfezionata, le sospensioni pneumatiche
4-Corner assicurano il massimo comfort a fronte di un rollio minimo della carrozzeria.
- Lane Assist. E' un altro sistema che si avvale di telecamere. Nel caso in cui sussista il rischio che la vettura abbandoni la corsia di marcia senza che sia stato attivato l'indicatore di direzione corrispondente, il sistema avvisa il guidatore tramite una vibrazione del volante.
- Side Assist. Dei sensori radar posizionati nella parte posteriore della vettura, avvisano il guidatore, nelle manovre di cambio corsia, nel caso sopraggiungano altre autovetture.

Equipaggiamento
V6 FSI / V6 TDI e Hybrid / V8 TDI
Touchscreen e funzioni high-tech già nella versione base
Versioni V6 FSI e V6 TDI più ricche rispetto al modello precedente
Hybrid e V8 TDI brillano per l'equipaggiamento completo di serie

Un equipaggiamento di serie di qualità superiore alla media si trova già a partire dai modelli Touareg V6 FSI e V6 TDI. Sono presenti a bordo elementi quali specchietti retrovisori regolabili e ripiegabili elettricamente, sensore pioggia, protezione del bordo di carico nel colore dei rivestimenti interni, volante multifunzione rivestito in pelle e regolatore di velocità (GRA), bracciolo centrale anteriore e posteriore, quattro prese da 12 Volt, alzacristalli elettrici azionabili anche tramite radiotelecomando, copertura del vano bagagli con apertura automatica, climatizzatore automatico (con regolazione separata lato destro e lato sinistro), divano posteriore modulare, display multifunzione, sistema radio RCD 550 con comandi touchscreen e CD-Changer da 6 CD integrato, Servotronic con taratura variabile in funzione della velocità, cerchi in lega leggera da 17" ("Sonora" a sette razze) con pneumatici 235, start/stop e sistema di recupero dell'energia nonché illuminazione ambiente che comprende le maniglie apriporta interne.
Per quanto riguarda la sicurezza, la dotazione comprende controllo elettronico della stabilizzazione ESP anche per il rimorchio, assistente per le partenze in salita e in discesa, un insieme di airbag estremamente efficace, fendinebbia con luce di curva statica, luci diurne, luci di stop adattative (lampeggio di avvertimento automatico in caso di frenata di emergenza), bloccaggio delle porte automatico dopo la partenza (disattivabile), specchio retrovisore interno con funzione antiabbagliamento automatica e luci di cortesia nella zona di accesso in tutte le porte (portellone compreso).

Equipaggiamenti di serie delle versioni Touareg Hybrid e V8 TDI
Le due nuove versioni top di gamma, la Touareg Hybrid e la Touareg V8 TDI, dispongono di un equipaggiamento interno ed esterno ancor più esclusivo. Ecco un esempio di equipaggiamento esterno. Di serie la dotazione comprende il pacchetto Cromo (cornice dei finestrini, presa d'aria di raffreddamento inferiore, protezione del bordo di carico, pedane sottoporta, listelli battitacco e terminali di scarico), fari bixeno con funzione adattiva in curva dinamica, luci diurne a LED, funzione Coming Home e Leaving Home, specchietti retrovisori con funzione antiabbagliamento automatica lato guidatore, portellone con apertura e chiusura elettriche nonché sistema di chiusura e avviamento "Keyless Access". Inoltre, le versioni Touareg Hybrid e V8 TDI montano di serie cerchi in lega leggera da 18" e pneumatici 255. Nella V8 TDI i cerchi sono di tipo "Tacora" (a dieci razze), mentre la Hybrid monta cerchi "Yukon", appositamente studiati, con cinque razze doppie. La versione ibrida è contraddistinta dal logo Hybrid apposto sulle cromature laterali, oltre che nella zona anteriore e posteriore della vettura, nonché sulla consolle centrale
Inoltre, gli interni delle versioni Touareg Hybrid e V8 TDI possono essere ulteriormente personalizzati con un rivestimento in pelle ("Cricket") per i sedili Comfort con funzione di regolazione elettrica in 12 posizioni per i sedili anteriori, pedaliera in acciaio inossidabile, illuminazione del vano piedi, display multifunzione con schermo a colori di grandi dimensioni, scomparti portaoggetti sotto i sedili anteriori, inserti in legno pregiato "Radica di noce" e listelli battitacco con inserti in acciaio inossidabile oltre all'antifurto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.