Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

NUOVE COLORAZIONI PER LA CBR DI HONDA


NUOVE COLORAZIONI PER LA CBR DI HONDA
11/11/2008, 19:11

La CBR1000RR Fireblade si é affermata anche nel 2008 come la moto sportiva leader del mercato delle 1000cc, sia nelle vendite che nelle prestazioni. Più leggera delle dirette concorrenti, agile e veloce la  Fireblade offre altresì livelli più elevati di prestazioni e guidabilità, sia su strada che in pista.

Per la versione 2009, i tecnici Honda si sono spinti ancor più avanti nella ricerca tecnologica, inserendo altri elementi di sicurezza accanto alla già elevate capacità dinamiche, senza peraltro intaccare l’aggressività della moto. L’aggiunta del nuovissimo “ABS Combinato” a controllo elettronico ha permesso di raggiungere questo formidabile risultato.

Ma la difficoltà di un tale compito non è mai stata sottovalutata. Realizzare infatti un ABS Combinato elettronico (C-ABS) in grado di abbinarsi alle formidabili prestazioni di una moto come la Fireblade è un’impresa indubbiamente complessa. Honda ci è riuscita, senza tradire la natura sportiva estrema della Fireblade, e contenendo al massimo l’aumento del peso complessivo.

Honda Italia ha deciso di consegnare gratuitamente anche nel 2009 il copricodino posteriore ai clienti che acquisteranno la CBR1000RR (sia nella versione standard che ABS), elevando ulteriormente l’immagine “racing” di questa splendida moto.

Gli elegantissimi indicatori di direzione, integrati negli specchietti retrovisori, contribuiscono alla pulizia delle linee. Nuovi gli indicatori di direzione posteriori, inseriti nel compatto portatarga, di forma ovale sono caratterizzati da una lente chiara con lampada interna arancione.

La nuova colorazione nero opaca del motore è esaltata dall’avvolgente rivestimento nero. La versione standard della Fireblade (senza ABS) monta nuove pinze dei freni di colore nero. Il modello con ABS elettronico sfoggia invece inedite pinze di colore
“racing” - Sherry Topaz Brown Metallic.

Nelle versioni con C-ABS, sono state aggiunte nuove parti della carenatura per celare alla vista la componentistica dell’ABS. L’elegante profilo della carena ospita l’unità motrice indipendente - vicino al motore. Posteriormente invece, un bellissimo
sottocarena di colore nero nasconde la centralina ECU.

Commenta Stampa
di Fabrizio Pirone
Riproduzione riservata ©