Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Esperti invitano ad una corretta informazione

Nuovo coronavirus, allerta in Arabia Saudita


Nuovo coronavirus, allerta in Arabia Saudita
13/05/2013, 11:26

LONDRA -  Le ultime ricerche confermate dall’ Organizzazione mondiale della sanità  hanno affermato che il nuovo coronavirus , che ha causato il decesso  di 18 persone in Medio Oriente e in Europa, possa essere contagiato anche tra umani, dopo un contatto prolungato. E’ necessario ricordare che dallo stesso ceppo  si diffuse anche l’epidemia di Sars, che dieci anni fa provocò  775 morti.
In riferimento al contagio che si sta verificando in Arabia Saudita, l'assistente direttore generale dell'Oms ha concluso, in una conferenza stampa, che non ci sono prove che il virus riesca a trasmettersi in modo generale nelle comunità. La nota negativa è legata al fatto che "i diversi cluster visti in parecchi paesi  sostengono sempre più l'ipotesi che quando c'è un contatto stretto, il nuovo coronavirus si può trasmettere da persona a persona", ed invita ad una corretta informazione.
Correnti contrapposte affermano altro, un esperto  ha spiegato che l’infezione si trasmette anche condividendo, per un certo tempo,   uno spazio ristretto con una persona infetta.  Per limitare ulteriori contagi, si chiede di non incentivare viaggi in Medio Oriente.
Infatti, recenti sono stati i casi registrati in Francia e nel Regno Unito, tra le persone che si erano recate in quelle zone colpite.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©