Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

L’attrice si converte all’Induismo

Nuovo credo per Julia Roberts dopo il film 'Eat Pray Love'


Nuovo credo per Julia Roberts dopo il film 'Eat Pray Love'
08/08/2010, 13:08

NEW DELHI - Non è certamente la prima star di Hollywood che decide di convertirsi ad un nuovo credo.  Nel caso di Julia Roberts, la cosa particolare, sarebbe anche il percorso che l'avrebbe portata alla fede induista, che non è certo una delle più diffuse negli Stati Uniti.

L'attrice, secondo quanto scrive 'Elle USA', avrebbe aderito al pensiero induista, infatti, dopo aver girato il film 'Eat Pray Love' che la vede protagonista. La pellicola è stata realizzata in buona parte in India e durante le riprese la Roberts sarebbe, appunto, rimasta affascinata dall'Induismo.

Il film, diretto dall'esordiente Ryan Murphy, racconta il viaggio di una donna separata alla scoperta di tre nuovi aspetti che cambieranno la sua vita: la cucina in Italia, la meditazione in India e, infine, l'amore a Bali.  E proprio per quanto riguarda la parte dedicata alla meditazione le scene sono state girate nel tempio di Hari Mandir, nella città di Pataudi, vicino a New Delhi.

Durante le settimane trascorse nella zona, la Roberts, ha frequentato il tempio anche al di fuori delle riprese, regolarmente insieme alla famiglia per cantare e pregare.

Il quotidiano “The Times of India” pubblica anche un'intervista al bramino Swami Dharamdev che ricorda di aver benedetto i figli dell'attrice legando loro il tradizionale cordino rosso al polso e applicandogli il segno sulla fronte. Julia gli avrebbe chiesto invece di pregare per la salute di sua madre.

L'ultimo giorno di riprese il religioso avrebbe consigliato alla Roberts di praticare l'induismo anche fuori dalla finzione cinematografica e lei ha confermato di voler continuare questo percorso, una volta tornata negli Stati Uniti e ora pregherebbe e canterebbe regolarmente. Lo stesso magazine 'Elle' ha chiesto a Julia in cosa le piacerebbe reincarnarsi, secondo i canoni della sua nuova religione, e lei ha risposto: “Stavolta in qualcosa di tranquillo, che abbia un ruolo secondario”.

 

Commenta Stampa
di Caterina Cannone
Riproduzione riservata ©