Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Nuovo dossier fotografico dei Verdi sul degrado di Terzigno sommersa dalla spazzatura


Nuovo dossier fotografico dei Verdi sul degrado di Terzigno sommersa dalla spazzatura
15/03/2011, 15:03

Nuovo dossier fotografico dei Verdi sullo stato di degrado del comune dove si trova la mega discarica provinciale Sari che doveva chiudere a Marzo e che invece sarà prorogata per altri 12/14 mesi.

"E' l' intero comune - denunciano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il responsabile dei giovani Verdi del comprensorio vesuviano Francesco Servino - ad apparire una immensa discarica a cielo aperto, i cittadini vivono tra i rifiuti, i bambini giocano in mezzo alla spazzatura. Molte strade sono ricoperte di immondizia sparsa a terra per chilometri, messa a marcire tra gli insetti, scarti tessili bruciati, una puzza insopportabile. L’eternit, poi, a Terzigno viene sversato direttamente nelle campagne o appoggiato sui crinali della superstrada. Ovviamente dopo essere stato bruciato".

"E poi ancora, animali morti, intossicati da chissà quali veleni: la cosa che ci stupisce è che si faccia un gran baccano per la Sari - continuano i Verdi - quando un paese intero è cava Sari. Il Sindaco Auricchio primo responsabile di questo scempio assieme al Premier Berlusconi ed all'ex capo della Protezione Bertolaso dovrebbe dimettersi e lasciare Terzigno per sempre per quello che ha fatto ai suoi concittadini, all' intero territorio provinciale, all' ambiente e alle future generazioni".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©