Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Nuovo Kia Sorento, evoluzione della specie


Nuovo Kia Sorento, evoluzione della specie
30/10/2012, 15:49

Arriva sul mercato italiano il Nuovo Sorento,

che diventa oggi un riferimento nel mercato dei SUV-crossover di categoria medio-alta. Kia Nuovo  Sorento propone significativi e importanti passi avanti nel look e nei contenuti.

Design evoluto, scocca alleggerita e rinforzata, nuovo motore 2.0 CRDi che si affianca al 2.2 CRDI ulteriormente evoluto: migliori prestazioni in fatto di consumi ed emissioni che accompagnano un ulteriore miglioramento del comportamento su strada.

 

Durante gli ultimi dieci anni Sorento ha rappresentato un riferimento nel mercato dei SUV conquistando migliaia di nuovi clienti: oltre 33.000 nel mercato italiano da 2002, su un totale di 900.000 esemplari prodotti, in un segmento sempre più competitivo quanto importante per esaltare l'immagine del marchio.

L'obiettivo di migliorare un prodotto già di successo ha guidato il lavoro dei designer e dei tecnici Kia, che hanno tenuto in particolare conto le opinioni e i suggerimenti dei clienti; da qui è partito lo sviluppo del nuovo modello che è molto più che una rivisitazione di progetto già apprezzato ma rappresenta realmente un notevole passo avanti in tutti i sensi del SUV al vertice della gamma Kia.

 

Stile moderno con l'appeal di un prodotto premium

Per dare a Sorento un nuovo look che accentuasse la personalità alto di gamma, la solidità, la qualità e le grandi prestazioni, il centro stile Kia ha elaborato un frontale e una parte posteriore completamente nuove, esaltando le ampie superfici e dedicando particolare attenzione a migliorare l'aerodinamica, ottenendo così un valore di Cx di 0,34 che è eccellente per la categoria.

 

 

Il frontale presenta la grafica non convenzionale dei proiettori supplementari antinebbia, una mascherina rinnovata in linea con il design delle Kia più recenti e i proiettori con luci diurne a LED; anche nel posteriore i gruppi ottici utilizzano LED per un aspetto più moderno e accattivante.

A seconda delle versioni le ruote utilizzano cerchi in lega da 17 o18 pollici, nonché il tetto panoramico elettrico a due sezioni con tendina a comando elettrico.

Per la carrozzeria la scelta è fra sette nuovi colori, di cui 6 metallizzati.

 

Componenti high-tech e finiture di alta qualità

All'interno dell'abitacolo della nuova generazione Sorento si respira un'aria decisamente "premium", in un ambiente caratterizzato da equipaggiamenti di pregio e da una ricca disponibilità di accessori.

 

L'abitacolo, disponibile anche in configurazione sette posti, presenta superfici morbide e finiture in metallo satinato per le maniglie, le bocchette di aerazione e gli interruttori. La console centrale con è dominata dal Kia Navigation System con schermo da7 pollicitouch screen e retrocamera di ausilio in parcheggio, di serie su tutte le versioni.

I tecnici Kia hanno inoltre lavorato su tutti gli accorgimenti utili alla riduzione della rumorosità e delle vibrazioni NVH (Noise, Vibration and Harshness) per migliorare ulteriormente le caratteristiche del modello precedente e rendere Sorento uno dei veicoli più silenziosi della sua categoria.

 

Motori evoluti per ridurre consumi ed emissioni

Nuovo Sorento sarà disponibile in Italia con due motori diesel, con potenze rispettivamente di 150 e 197 CV.

I motori diesel appartengono alla popolarissima famiglia ‘R’ che equipaggia numerosi modelli Kia in tutto il mondo. Nella nuova generazione Sorento questo 2,2 litriCRDI sovralimentato con turbocompressore e A/T è equipaggiato con un nuovo sistema di ricircolo dei gas di scarico (EGR) ed eroga 197 CV, con emissioni di CO2 ridotte del 14%.  La coppia massima è di 436 Nm. 

 

Particolarmente interessante è la nuova motorizzazione2,0 litriCRDI che eroga 150 CV con 382 Nm di coppia; questa versione ha un consumo medio estremamente contenuto:6,1 litriper100 km.

 

Cambi a 6 marce e scelta fra 2 o 4 ruote motrici

La gamma con motori 2.0 è disponibile nelle configurazioni a due ruote motrici 2 AWD (che comporta un peso inferiore di60 kg) e a trazione integrale AWD, mentre il motore 2.2 sarà è offerto solamente nella versione  AWD con cambio automatico-sequenziale.

Il sistema di trazione integrale AWD  è sviluppato da Magna Powertrain. Grazie a questo sistema, la potenza del motore può essere trasmessa a tutte le ruote anteriori e posteriori per garantire la massima trazione in caso di fondo sconnesso, bagnato o neve.

In modalità AWD AUTO, il sistema di trazione lavora automaticamente “on demand” e , laddove necessario, interviene distribuendo la trazione sulle ruote a maggiore aderenza senza alcun intervento da parte del guidatore.

In caso di fondo stradale normale, il sistema lavora in modalità 2WD minimizzando l’attrito e riducendo i consumi.

Quandoil massimodella trazione è richiesto,  il guidatore ha la possibilità di bloccare il differenziale centrale in modalità AWD LOCK e distribuire la trazione con un rapporto di 50:50 tra i due assi.

 

Ancora più efficace su strada, una sicurezza in fuoristrada

L'evoluzione dell'autotelaio, che ora pesa circa50 kgin meno pur con una rigidità migliorata del 18%, ha riguardato tutti gli aspetti fondamentali del veicolo, dalla sicurezza al comfort, al peso, passando per l'ulteriore miglioramento delle caratteristiche di guida. Nuovo Sorento ha così guadagnato in silenziosità e nel comportamento su strada, per raggiungere un più alto livello di competitività rispetto alla concorrenza, su tutti i fronti della dinamica di guida, tanto da ottenere un equilibrio fra confort e guidabilità ai vertici della categoria.

 

Pur mantenendo inalterato lo schema delle sospensioni, anteriori  McPherson e posteriori indipendenti con articolazione multi-link, sono stati ridisegnati e irrigiditi i sottotelai di ancoraggio e modificati i supporti e le articolazioni; modificati anche i puntoni longitudinali posteriori (più lunghi) e gli ammortizzatori del tipo HPD (High Performance Dampers).

 

 

Il risultato è una guida più precisa, miglior stabilità e migliore isolamento dalle vibrazioni.

Lo sterzo utilizza una scatola guida più diretta (soli 2,95 giri volante per la sterzatura completa) e a richiesta c'è il sistema di assistenza elettrica variabile Kia FlexSteer™ che permette di selezionare tre differenti modalità di funzionamento del servosterzo Normal, Sport and Comfort per adattarsi alle condizioni di marcia e ai gusti del pilota.

 

Standard di sicurezza da "5 Stelle" e i migliori equipaggiamenti di sicurezza attiva e passiva

Già la seconda generazione di Sorento, presentata 2009, aveva conquistatoil massimopunteggio di 5 stelle nella valutazione di Euro NCAP sulla sicurezza.  Oggi, che gli standard ufficiali europei sono diventati ancora più severi, alla Kia si sono impegnati a far si che la nuova versione di Sorento sia a sua volta ai vertici delle valutazioni degli organismi di controllo come Euro NCAP in Europa e NHTSA negli USA.

La revisione della scocca, che già utilizzava un altissima percentuale (70.4%) di acciai speciali, ha ulteriormente migliorato il comportamento in casi di urti anteriori, posteriori o laterali. L'utilizzo di acciai ultraresistenti stampati a caldo (900º C) nei punti più sollecitati del pianale ha ottenuto una straordinaria resistenza alle deformazioni.

E' stata adottata una traversa di irrigidimento fra i duomi delle sospensioni anteriori e la rigidezza torsionale è migliorata del 18%, con positive conseguenze anche sul comfort e la precisione di guida.

A protezione degli occupanti sono previsti 6 airbag (frontali, laterali e a tendina) di serie mentre l'impianto frenante è stato potenziato con l'uso di dischi freno ventilati anteriori di maggiori dimensioni (320 mm).

Per la migliore protezione dei pedoni Sorento è equipaggiato con il sistema AHS (Active Hood System) che solleva automaticamente il cofano motore per ridurre le conseguenze di un eventuale investimento. 

 

A integrazione della sicurezza contribuiscono anche dispositivi come il sistema ESC (Electronic Stability Control), il VSM (Vehicle Stability Management), i proiettori allo Xenon HID (High Intensity Discharge) e il dispositivo HAC (Hill-start Assist Control) che evita l'arretramento nelle partenze in salita.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©