Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

I ricercatori suggeriscono di togliere i bimbi alle famiglie

Obesità, dagli Usa una proposta choc


Obesità, dagli Usa una proposta choc
18/07/2011, 16:07

WASHINGTON – Arriva da alcuni ricercatori dell’università di Harvard la possibile soluzione al problema dell’obesità negli Stati Uniti d’America. Questi ultimi chiedono il pugno di ferro contro un fenomeno che non accenna a diminuire: togliere i bambini obesi alle loro famiglie, sarebbe dunque la soluzione. Inutile sottolineare lo stupore che la proposta ha generato. I dati ufficiali, quelli del Centro di prevenzione e controllo delle malattie, parlano chiaro: negli ultimi vent'anni negli Stati Uniti il numero delle persone obese è aumentato drammaticamente e a soffrire di questa patologia è oramai il 17% dei bambini. Ecco perché i ricercatori si augurano che l'obesità venga considerata per legge alla stessa stregua di un abuso sui minori, togliendo ai genitori la custodia dei propri figli quando sia dimostrata la loro incapacità ad affrontare la situazione dati i gravi rischi legati alla salute cui vanno incontro i bambini sovrappeso, dalle malattie del cuore al diabete, al tumore intestinale, oltre a problemi di carattere psicologico.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©