Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

OCULOPLASTICA ED ESTETICA: LA CHIRURGIA IN TEAM MIGLIORA I RISULTATI


OCULOPLASTICA ED ESTETICA: LA CHIRURGIA IN TEAM MIGLIORA I RISULTATI
13/01/2009, 11:01

 

Chirurgia estetica e chirurgia oculoplastica insieme per risolvere i problemi al volto. L’esperienza maturata da due chirurghi esperti è stata vincente: Alessandro Gennai, chirurgo plastico di Bologna, e Francesco Bernardini, chirurgo oculoplastico di Genova, hanno lavorato insieme su due delicati casi combinando al meglio le capacità chirurgiche e le conoscenze settoriali specifiche, ed arrivando così ad amplificare i risultati che avrebbero potuto ottenere singolarmente. Il lavoro in team, pratica diffusa negli Stati Uniti, ma ancora troppo poco usata in Italia, ha infatti permesso di risolvere brillantemente condizioni estetico e funzionali poco piacevoli per alcuni persone che erano state già operate in precedenza, diverse volte, senza successo.
Gli interventi hanno riguardato in particolare due pazienti colpiti da trauma oculo-facciale: questi avevano fratture multiple del viso e cicatrici della guancia e delle palpebre, presentavano inoltre quadri di lacrimazione continua, occhio rosso, impossibilità a chiudere completamente le palpebra con grave disagio sia estetico, sia funzionale. Nonostante le distanze geografiche, i due chirurghi hanno valutato i pazienti via internet con fotografie e filmati, ed hanno pianificato insieme gli interventi. Infine si sono incontrati nella sala operatoria di appartenenza dei pazienti stessi. I due chirurghi insieme, esperti nella ricostruzione del volto e delle palpebre, hanno utilizzato innesti di tarso, innesti cutanei, impianti palpebrali di pesi d’oro, lifting della guancia e lipofilling per permettere alle palpebre di tornare nella normale posizione, svolgere la loro funzione di proteggere l’occhio, garantendo apertura e chiusura adeguata ed al tempo stesso ottenendo un significativo miglioramento estetico.
«È stata una fantastica occasione per imparare l’uno dall’altro quelle tecniche ricostruttive mini-invasive che sono mirate all’eccellenza chirurgica», dice il dottor Gennai. «Sono molti anni che collaboriamo chirurgicamente, ogni tanto insegno io, ogni tanto insegna lui. In tutti i casi, impariamo entrambi. Sicuramente è interessante lavorare insieme ed i benefici sono tutti per i nostri pazienti», aggiunge il dottor Bernardini. Che prosegue: «Ci siamo incontrati ad un corso di chirurgia estetica endoscopica del volto a Los Angeles e da allora abbiamo cercato di crescere insieme organizzando congressi congiunti delle due branche; operiamo pazienti insieme e continuiamo ad aggiornarci e pubblicare lavori scientifici, anche di rilievo internazionale, insieme». E concludono i due chirurghi: «Siamo la prova provata che la multidisciplinarietà associata all’ultraspecializzazione può cambiare il panorama chirurgico anche in Italia».
 
Francesco Bernardini - Profilo Professionale Laureato con lode in Medicina e Chirurgia all'Università di Genova nel 1992, nel 1998 Francesco Bernardini consegue il Diploma di specializzazione in Oftalmologia all'Università di Genova con lode. Nel frattempo ottiene l'abilitazione professionale per gli Stati Uniti (1996) che gli permette di ottenere una fellowship clinica di 2 anni in Chirurgia oculoplastica, ricostruttiva e orbitaria all'Università di Cincinnati in Ohio, Stati Uniti. È socio della Società oftalmologica italiana (Soi), Società italiana di chirurgia oftalmoplastica (Sicop), American Academy of Ophtalmology (Aao), European Society Oculoplastic reconstructive surgery (Esoprs) e American Society Oculoplastic reconstructive surgery (Asoprs). Attualmente è libero professionista, ma svolge consulenze anche in diversi ospedali di Genova e Torino, mentre svolge attività didattica come professore a contratto per la chirurgia dell'orbita e delle palpebre all' Università di Genova. Ha partecipato come relatore a un'ottantina di corsi e congressi internazionali in Italia e in tutto il mondo, ha organizzato tre congressi internazionali in Italia e ha all'attivo una ventina di pubblicazione su riviste internazionali. È reviewer (revisore) per riviste specialistiche come l'America Journal of Ophthalmology. Dal 2000 è volontario di Orbis, organizzazione americana per diminuire la cecità nei paesi del Terzo Mondo. I suoi studi privati si trovano a Genova e a Torino (www.oculoplasticabernardini.it).
 
Alessandro Gennai - Profilo professionale Laureato con lode nel 1988 in Medicina e Chirurgia all'Università degli studi di Modena, Alessandro Gennai ha frequentato la Scuola Internazionale di Medicina Estetica alla Fondazione Fatebenefratelli di Roma e la specializzazione in Chirurgia Generale al Policlinico Universitario di Modena, per poi proseguire gli studi all'estero (Los Angeles, Chicago, Spagna, Brasile e Argentina). In particolare è stato negli Stati Uniti, dove ha appreso, primo fra gli italiani, la tecnica del lifting endoscopico dal suo "padre fondatore", Nicanor Isse. Gennai è socio della Eafps, European Academy of Facial Plastic surgery. Lo studio si trova in via delle Lame a Bologna (www.gennaichirurgia.it).

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©