Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Pagine, gruppi e singoli profili bloccati da 1 a 30 giorni

Offensiva di Facebook contro l'informazione: bloccati i profili non sionisti


Offensiva di Facebook contro l'informazione: bloccati i profili non sionisti
19/11/2012, 12:57

Si tratta di una vera e propria offensiva quella scatenata da Facebook - probabilmente grazie a massicce segnalazioni organizzate da migliaia di profili - contro l'informazione che qualcuno tenta di dare attraverso il social network. Stanno piovendo decine di segnalazioni su persone che hanno avuto il profilo bloccato, per aver postato immagini dei bambini morti a Gaza o per aver diffuso notizie non corrispondenti alla propaganda che viene fatta. Pagine come "Informare per Resistere", per esempio, sono state bloccate e gli amministratori hanno avuto gli account bloccati - con impossibilità di commentare e/o postare link - per periodi che vanno da un giorno fino a 7 giorni; ma qualcuno anche fino a 30 giorni. 
Tra le persone i cui profili sono stati bloccati c'è Rosa Schiano, giornalista ed attivista italiana, che da anni vive a Gaza e da lì - attraverso Twitter e Facebook - informa di quanto accade a Gaza, a dispetto della censura che c'è. I suoi filmati, le sue foto, ma anche i suoi post sono un mezzo importante per conoscere e capire la vita dei palestinesi. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©