Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Ok alla frittura, ma con olio d´oliva

I risultati della ricerca dell´Università Autonoma di Madrid

Ok alla frittura, ma con olio d´oliva
26/01/2012, 12:01

Non tutte le frittura fanno male. Lo dimostra una ricerca dell´Università Autonoma di Madrid, durata 11 anni e pubblicata sul British Medical Journal. L´equipe di ricerca ha controllato circa 40mila persone di età compresa tra i 29 e i 69 anni. I soggetti hanno svelato le proprie abitudini alimentari, con particolare riferimento alle fritture, metodo di cottura molto usato in Spagna. La ricerca ha dimostrato che la cottura effettuata con olio di oliva e di girasole riduce il rischio di colesterolo, obesità e ipertensione. Il risultato è stato quindi che "In un paese mediterraneo dove gli oli di oliva e di girasole sono i grassi più comunemente usati per friggere, e dove grandi quantità di cibi fritti sono consumati sia dentro sia fuori casa, non e' stata osservata alcuna associazione tra il consumo di cibi fritti e il rischio di malattia coronarica o di morte. Il nostro studio sfata il mito che vuole il cibo fritto generalmente legato alle malattie al cuore".

 

Commenta Stampa
di Emmegì
Riproduzione riservata ©