Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Omnia Racing presenta il traction control


Omnia Racing presenta il traction control
20/07/2009, 19:07

Dall’atelier Omnia Racing provengono le ultima novità per chi vuole trasformare la propria moto in una replica superbike: le centraline Bazzaz. I moduli aggiuntivi americani sono gli unici che permettono di installare, senza utilizzare sensori extra sul proprio veicolo, il Traction Control. Oltre al modello Z-Fi TC, ci sono anche la Z-Fi per la sola mappa benzina , e la Z-Fi QS per la mappa benzina ed il cambio elettronico. Tutti i moduli aggiuntivi hanno la tecnologia Z-AFM, auto fuel mapping, ossia il sistema per l’automappatura. L’azienda Bazzaz Performance è stata fondata nel 2003, quando l’ingegner Ammar Bazzaz dopo aver lavorato nel reparto ricerca e sviluppo della Yoshimura, e contribuito ai primi tre titoli Ama di Mat Mladin, decise di mettersi in proprio. La competitività dei suoi prodotti cresce velocemente, ed oggi l’azienda opera in uno stabile di 8.500 mq. Importatore unico in Europa delle sue meraviglie è la Omnia Racing, azienda che ha sede alle falde del Vesuvio, ed è capitanata dal duo tutto passione ed estro composto da Fabrizio Bartolini e Salvatore Orefice: “La Z Fi –spiega Orefice - è dotata di connettori per tutti gli otto iniettori, per garantire il miglior rendimento a tutti i regimi, e linearità d’erogazione e la massima potenza. Le possibilità d’intervento sono molteplici, a seconda dei gradi d’apertura della farfalla e del numero dei giri, con step interpolati. E’ possibile avere valori dell’iniezione uguali per tutte le marce o diversificati in funzione del rapporto. La centralina permette di salvare al suo interno due mappe, selezionabili dal pilota tramite un apposito switch posto sul manubrio. Attraverso il software si può, poi, impostare il tempo del taglio per ogni singolo rapporto a seconda delle proprie esigenze”. Punto forte del modulo aggiuntivo, e novità assoluta per gli amanti dell’alta tecnologia applicata alla propria moto, è la funzione controllo di trazione : “E’ l’asso nella manica – dice Salvatore – si mette a punto facilmente grazie ad un software che permette di intervenire considerando parametri quali l’apertura della farfalla del gas, i giri motori e la marcia inserita. Un trim posto a piacere sul manubrio o sulla piastra di sterzo consente al pilota di variare la sensibilità d’intervento del traction control, già impostata dal programma. Questa tecnologia è utile per ottenere il meglio dalla propria moto sui circuiti , per avere un valido ausilio nella guida per la massima prestazione. La Bazzaz Z-Fi TC è in grado di unire il massimo delle prestazioni, alla sicurezza del proprio veicolo”.

Commenta Stampa
di Alfredo di Costanzo
Riproduzione riservata ©