Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

La dichiarazione della cantante scatena l'ira di Giovanardi

Ornella Vanoni: "Mi facevo le canne per dormire"


Ornella Vanoni: 'Mi facevo le canne per dormire'
22/10/2010, 18:10

MILANO – “Qualche canna in passato me la sono fatta, ma solo per dormire, non certo per vivere”. La dichiarazione shock, che ha già scatenato un polverone mediatico, non è di qualche musicista bello e dannato, viene da Ornella Vanoni. La popolare cantante, intervenuta alla trasmissione di Radio2 “Un giorno da pecora” ha infatti raccontato ai suoi microfoni di aver fatto uso di cannabis, qualche volta. Pronta, e secca, la reazione del mondo politico (e non solo): il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Carlo Giovanardi, ha subito ribattuto alle affermazioni dell’artista. : "Non sto a spendere soldi pubblici, energia, coinvolgere famiglie, comunità, educatori, la scuola per insegnare ai ragazzi che la droga li distrugge e li fa morire per sentire poi qualcuno che manda questi messaggi. Se ha detto così, io mi indigno".
Sulla stessa scia, anche don Antonio mazzi, da sempre impegnato nella lotta alla droga: "Mi domando perchè la Vanoni debba fare una dichiarazione così cretina. Se ha sbagliato non c'è mica bisogno di dirlo così, venga da me e la confesso. Forse la sua non è stata una risposta ipocrita ma superficiale, e per una donna di quella età essere superficiale è peggio che essere ipocrita.”.
Una vera e propria “bagarre”, insomma, che sta provocando le stesse risposte che ci furono quando a fare “outing” fu il cantante Morgan. Allora, l’ammissione sull’uso di cocaina gli costò l’esclusione dal Festival di Sanremo, oltre che l’addio ad X-Factor. Quanto alla Vanoni, chissà che non abbia ragione don Mazzi quando dice: “Non si scherza con il fuoco. Ed anche uno spinello è scherzare con il fuoco”.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©