Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Analisi di sei mesi su un campione di 78 obesi

Pane e riso di sera rende più magri

I risultati di una ricerca dell'Università di Gerusalemme

Pane e riso di sera rende più magri
04/05/2011, 14:05

La dieta dei “carboidrati di sera”: potrebbe essere battezzata cosi la scoperta effettuata dai ricercatori dell’Università di Gerusalemme. Oggetto dello studio: il confronto tra le diete ipocaloriche ad alto o basso contenuto di carboidrati. L’analisi è stata condotta per sei mesi su un campione di 78 soggetti obesi, divisi in due gruppi. Ad entrambi è stata somministrata una dieta ipocalorica DI 1300 o 1500 kcal al giorno. Ad un gruppo i carboidrati venivano dati prevalentemente la sera, all’altro gruppo durante tutta la giornata. Il risultato è stato positivo per i soggetti che assumevano carboidrati di sera, con una perdita notevole di senso di fame, di glucosio e colesterolo nel sangue. In effetti secondo i ricercatori ù, mangiare pasta o riso la sera, modifica in senso positivo la secrezione degli ormoni leptina (detto anche “ormone della sazietà”) e adiponectina (comporta la riduzione di glucosio e colesterolo nel sangue). Ecco come Gabriele Riccardi, presidente della Società italiana di diabetologia, spiega il fenomeno: "Premesso che non basta uno studio per trarre conclusioni definitive, consumare più carboidrati a cena e meno a pranzo potrebbe essere una scelta ragionevole, poiché durante il riposo notturno gli zuccheri vengono temporaneamente immagazzinati per essere poi rimessi in circolo, sotto forma di glucosio, nel corso della giornata, specialmente quando serve energia per fare uno sforzo fisico. Se poi gli alimenti ricchi in carboidrati sono anche una buona fonte di fibre, il controllo metabolico e il senso di sazietà migliorano, e si prolungano, ulteriormente”.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©