Cyber, scienza e gossip / Religione

Commenta Stampa

Papa alle ore 17 del 28 febbraio lascia Vaticano. A salutarlo Bertone


Papa alle ore 17 del 28 febbraio lascia Vaticano. A salutarlo Bertone
21/02/2013, 13:44

Il papa lascera' Roma, dall'eliporto posto all'interno del Vaticano, alle 17 del 28 febbraio alla volta della residenza di Castelgandolfo. A salutarlo, nel cortile di San Damaso ci sara' il segretario di Stato vaticano, il cardinale Tarcisio Bertone.

Una volta giunto a Castelgandolfo, invece, il papa sara' accolto dal presidente e dal segretario del Governatorato Vaticano, dal sindaco e dal parroco della cittadina. Il papa rivolgera' anche un breve saluto ai fedeli presenti nella piazza antistante alla residenza papale.

Sulla questione di un eventuale anticipo del conclave è intervenuto stamane il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi. "Attenzione, motu proprio o meno, la data di inizio del Conclave viene stabilita dalla congregazione dei cardinali in sede vacante. Ognuno può fare le sue ipotesi e tirare a indovinare, ma non esiste una possibilità di dire un anticipo di data prima di una decisione da parte della congregazione dei cardinali".

Lo ha precisato  nel corso di un briefing nella sala stampa vaticana. Il gesuita ha preannunciato per domani un briefing sulla costituzione apostolica 'Universi Dominici Gregis' relativa alla Sede apostolica vacanta da parte del segretario del pontificio consiglio per i Testi legislativi, mons. Juan Ignacio Arrieta Ochoa de Chinchetru. "Il possibile motu proprio è nelle mani del Santo Padre, non sono in gado di anticiparne una pubblicazione in questo momento, ma la sostanza di ciò che la costituzione dice si può abbondantemente leggere e studiare domani, ci sia o non ci sia una precisazione dei punti che il Papa ritenga di precisare". Lombardi ha ribadito che "il Santo Padre sta prendendo in considerazione la possibilità di un 'motu proprio'", e non sarà "una lunga attesa".


 

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©