Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Meno di un mese alla nascita del futuro principino

Parto in acqua per Kate Middleton


Parto in acqua per Kate Middleton
12/06/2013, 17:12

Manca meno di un mese al parto ma l’Inghilterra già è in attesa di conoscere il futuro reale. Nell’attesa, però, sono già partite le scommesse sul sesso del nascituro e il toto-nome. Pochissime le indiscrezioni trapelate dalla casa reale. Secondo i ben informati, il principe William e sua moglie avevano annunciato di far nascere l’erede con parto naturale ma la futura mamma si era resa però disponibile anche a sottoporsi a cesareo qualora i medici le avessero consigliato una scelta di questa tipo, dettata da particolari condizioni. Oggi, però, subentrano nuovi dettagli: pare infatti che Kate abbia deciso di partorire in acqua, sia per il bene suo che del piccolino. Non solo parto in acqua, però, perché Kate Middleton, nel tentativo di soffrire meno i dolori del parto, vorrebbe ricorrere alla ipnosi. Intanto, dopo il toto-nome, il gossip impazzisce per scoprire in quale clinica la moglie di William darà alla luce il futuro principino. Tra gli ospedali più quotati spiccano il Royal Berkshire Hospital e il St. Mary Hospital perché quest’ultimo sarebbe l’ospedale dove è nato il principe William.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©