Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

PAUL CAYARD SCEGLIE MASERATI


PAUL CAYARD SCEGLIE MASERATI
22/10/2008, 19:10

La progettazione di soluzioni hi-tech all'avanguardia e la sperimentazione di nuovi materiali, così come la ricerca della prestazione assoluta e la capacità di far appassionare e dare emozioni forti, sono alcuni dei tratti comuni tra il mondo delle automobili sportive e quello delle regate veliche.

E' proprio per questi motivi, ma anche per il bellissimo design di Pininfarina e per il suo amore per l'Italia, che Paul Cayard ha scelto come propria auto una Maserati GranTurismo di colore nero per spostarsi sulle strade di San Francisco.

Paul Cayard è stato il primo skipper statunitense a vincere la "Whitbread Round the World", celeberrima regata al mondo ed è stato inserito nella "Hall of fame" velica nel 2002.

Nel suo palmares Cayard vanta due titoli olimpici e sette iridati, tra cui quello nella classe Star nel 1988, oltre a sei partecipazioni nella Coppa America.

Entrando nei dettagli, nel 1983 - l'anno del debutto di "Azzurra", era a Newport a bordo di "Defender". Nell'87, a Freemantle in Australia, ricoprì il ruolo di tattico sulla barca "USA", mentre nel 1993 a San Diego diresse "Il Moro di Venezia" come skipper e general manager. Nel 1995 sempre a San Diego, fu timoniere di "Stars and Stripes"; successivamente nel 2000 ad Auckland in Nuova Zelanda, venne ingaggiato come skipper di "America One". Nell'ultima edizione disputata a Valencia lo scorso anno, è stato consulente tecnico del consorzio spagnolo Desafio Español.

Paul Cayard è un personaggio di successo in ambito internazionale, così come la Maserati GranTurismo è la sportiva più in voga in questo momento. Dal suo lancio non ha ha smesso di stupire e conquistare critica e pubblico e quest'anno ha già raggiunto i garage di ben 3.700 clienti.

I perché di un tale successo sono sotto gli occhi di tutti: linee sinuose e affascinanti che nascondono una vettura sportiva, grintosa e brillante adatta alla vita di tutti i giorni grazie a un handling eccellente e un comfort di primo livello. Anche nei sedili posteriori infatti è assicurata l'abitabilità per due adulti, anche per lunghi viaggi.

Nel vano motore trova posto il V8 4.2 da 405 cavalli a 7100 giri al minuto, capace di raggiungere i 285 km/h con un accelerazione 0-100 in 5.2 secondi.

Una vettura di prestigio internazionale per uno sportivo di fama mondiale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.