PER CERCARE DI DIMAGRIRE, SI PUO' MORIRE - JulieNews - 1

Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

PER CERCARE DI DIMAGRIRE, SI PUO' MORIRE


PER CERCARE DI DIMAGRIRE, SI PUO' MORIRE
04/06/2008, 08:06

Ancora un farmaco antiobesità che promette miracoli, ancora un farmaco che non mantiene le promesse e che causa la morte di chi lo prende, a causa dei suoi effetti collaterali. Si tratta questa volta del Ribomant, una molecola registrata in Gran Bretagna nel 2006 e poi commercializzata in Europa con il nome di Acomplia. Già nel 2007 gli USA ne rigettarono l'omologazione, perchè scoprirono che la molecola, che viene indicata come utile nel trattamento dell'obesità e delle disfunzioni cardio-metaboliche, provoca pensieri suicidi, in quanto interferisce con il sistema nervoso centrale. Infatti ci sono stati ben cinque casi di morte, di cui un suicidio, e 720 segnalazioni di gravi effetti indesiderati.

A questo punto, le domande sono due: quando si smetterà di considerare una malattia quello che è nel 99% dei casi un disturbo psicosomatico o un errato stile di vita? Secondo: quando si smetterà di ingannare le persone con queste promesse miracolistiche di farmaci inutili e dannosi?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©