Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Le rinnovabili hanno soddisfatto l'intero bisogno nazionale

Per due ore l'Italia ha prodotto energia a costo zero


Per due ore l'Italia ha prodotto energia a costo zero
20/06/2013, 19:37

ROMA - E' poco più che una curiosità, quella riportata da Repubblica; ma una curiosità significativa. Per due ore, domenica scorsa nel pomeriggio il costo per la produzione di energia è sceso a zero. Questo non vuol dire che i nostri contatori si siano fermati, ma semplicemente che in quelle ore la produzione di energia elettrica era affidata esclusivamente a fonti rinnovabili. 
Sappiamo questo perchè ora per ora avviene una sorta di asta on line che fissa il prezzo dell'energia (vale il prezzo più alto raggiunto), basandosi non solo sul costo reale, ma soprattutto sul consumo di materie prime e sul livello di inquinamento. Le energie rinnovabili, ovviamente non inquinano e non consumano nulla. Per questo il costo è stato zero.
 Attualmente le energie rinnovabili coprono in media un terzo della produzione di energia nazionale. Ed ovviamente, essendo le più ecopnomiche, sono quelle tenute in funzione sistematicamente. E questo vale sia per le energie rinnovabili continue (geotermica, biomassa) sia per quelle discontinue (fotovoltaico ed eolico). E non è detto che dobbiamo fermarci qui: più si punta al rinnovabile, meno si paga l'energia. Poi, se si prendesse l'abitudione di usare glie difici esistenti per i pannelli solari, al posto di usare larghe estensioni di terreno, salirebbe la produzione senza danneggiare il suolo. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©