Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Il sapore piccante, brucia la lingua ma brucia i grassi

Perdere i chili delle festività pasquali con il peperoncino

La spezia americana riduce il senso di fame e fa dimagrire

Perdere i chili delle festività pasquali con il peperoncino
27/04/2011, 18:04

Da poco rientrati dalle festività pasquali ed ecco che gli italiani cercano disperatamente un rimedio per perdere quei “chiletti” di troppo che i super pranzi a base di capretto, casatiello, colombe e pastiere hanno causato. Quest’anno correre ai ripari sembra non solo necessario ma anche immediato dato che i giorni di festività sono capitati molto vicini alla tanto attesa e temuta prova costume. Come ogni anno si cerca di ricorrere a rimedi veloci e quanto più innovativi possibili. Ma la soluzione non sembra essere molto lontana. Sarebbe il peperoncino, la spezia piccante portata da Cristoforo Colombo in Europa e coltivata più di 5 mila anni fa prima di Cristo in Messico la chiave giusta. Le sue piccole dimensioni, dalla forma insolita a corno e dal colore rosso fuoco, nascondo oltre ad un sapore piccate, molto amato da alcuni palati, molteplici proprietà benefiche. Utile contro la pressione alta, afrodisiaco, il peperoncino si afferma sempre di più come un valido alimento da usare nelle diete grazie alla sua capacità di far perdere peso. Questa tesi è sostenuta dai ricercatori americani della Purdue University, che spiegano tutti gli effetti del Capsicum ( nome latino del peperoncino) su Physiology & Behaviour” .
Il peperoncino in sintesi è in grado di far dimagrire o quanto meno di controllare il peso perché riduce la fame e da un senso di sazietà. Tutte queste caratteristiche sono dovute al principio attivo della piata, la capsaicina. È proprio questo che fornisce un sapore piccante e fa aumentare la sudorazione.
In poche parole è un’esperienza sensoriale che induce la sazietà. Il sapore piccante aumenta la temperatura, c’è un aumento della sudorazione e quindi un maggior consumo di energia che contribuisce a controllare l’appetito. Tutto questo è stato testimoniato dalla ricerca effettuata su 25 commensali, tutti in buona salute. A questi è stata somministrata mezza tazza da tè di peperoncino Cayenne. Il risultato ottenuto? Proprio quello sopra citato: Aumento della temperatura e riduzione della fame con un maggior consumo di calorie favorito dalla sudorazione.


Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©