Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Scoperta dell'Università dell'Arizona

Pericolo al supermarket, carrelli della spesa sono pieni di micorbi

Escherichia Coli e altri batteri, dannosi per la salute

Pericolo al supermarket, carrelli della spesa sono pieni di micorbi
10/03/2011, 16:03

ARIZONA – L’oggetto più sporco del Mondo è il carrello della spesa. L’incredibile scoperta arriva direttamente dagli Stati Uniti: qui, un gruppo di ricercatori dell’ Università dell’Arizona coordinati dal professore di microbiologia Charles Gerba, ha infatti dimostrato che i carrelli sono veri e propri ricettacoli di germi e batteri. Alcuni, come l’Escherichia Coli (presente in ben il 50% dei casi) sono anche molto pericolosi, in quanto responsabile di patologie come la meningite ed infezioni dell’ apparato gastro-intestinale.
“Nei grandi magazzini si pensa che sia sufficiente disinfettare i bagni per evitare contaminazioni”– ha spiegato il dott. Gerba – “e non si pensa ai carrelli che la gente afferra toccandosi poi la bocca, il naso, gli occhi. Per non parlare dei carrelli degli aeroporti: una volta a bordo i passeggeri che li hanno afferrati toccano il cibo pulendosi le mani semplicemente con le salviette offerte dalle hostess”.
Insomma, sarebbe impensabile non utilizzarli più ma occorre adottare determinati accorgimenti per evitare i rischi, come per esempio non portare le mani alla bocca o proteggere i cibi freschi  (come frutta e verdura) con l’aiuto degli appositi guanti di plastica.  
A dover fare attenzione sono soprattutto gli immunodepressi, le persone sotto cura o in convalescenza, i bimbi molto piccoli e di salute cagionevole: un giro ai grandi magazzini, per quanto piacevole, potrebbe non rivelarsi un toccasana per il sistema immunitario. Gli altri vadano tranquilli, ma tengano conto che il pericolo è sempre dietro…gli scaffali.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©