Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Peugeot lancia l’offensiva sul veicolo elettrico


Peugeot lancia l’offensiva sul veicolo elettrico
13/01/2010, 18:01

In occasione del Salone dell’Auto di Bruxelles, Peugeot ha firmato due accordi, siglando delle lettere d’intenti con Veolia e Greenwheels, due società operanti in Europa, in vista dell’acquisto di veicoli elettrici e per lo sviluppo di servizi di mobilità.

Inoltre, è stato suggellato un partenariato per aderire al progetto europeo EVA (Electric Vehicles for Advanced Cities), un consorzio che, ad oggi, riunisce oltre 20 città europee, i costruttori automobilistici e i fornitori di elettricità di numerosi paesi, nonché alcuni istituti di ricerca.

Peugeot, protagonista storico del veicolo elettrico, ha scelto Bruxelles, sede delle principali istituzioni europee, per siglare questi diversi accordi. Attualmente ha già ricevuto più di 2000 prenotazioni per i0n, il veicolo elettrico che sarà commercializzato dal Marchio in ottobre 2010.

Tali accordi dimostrano la volontà di Peugeot di posizionarsi come uno dei principali protagonisti dei servizi di mobilità e di conquistare una quota significativa del mercato dei veicoli elettrici che il Marchio valuta, entro il 2010, tra l’1,5 e il 3 % del mercato, considerando le auto private di tutti i marchi in Europa, alla luce dei diversi scenari.

TRE ATTORI SIGNIFICATIVI IN EUROPA IN SETTORI DIVERSI

Gli accordi siglati da Jean-Marc Gales, Direttore Generale di Automobiles Peugeot, sono stati sottoscritti con partner di alto livello, tra i quali il gruppo Veolia (Francia), la società Greenwheels (Paesi Bassi) e il progetto EVA.

Per loro natura, questi attori operano su mercati diversi, il che dimostra la potenziale versatilità dell’uso del veicolo elettrico e il suo adattamento a profili di utilizzo differenti.

La Lettera d’Intenti siglata con Veolia riguarda un partenariato strategico che copre:
- la fornitura di Peugeot i0n in vista della presentazione di un’offerta al sindacato misto Autolib
- studi congiunti sull’ottimizzazione della carica dei veicoli elettrici

Cyrille du Peloux, direttore generale di VEOLIA Transport, leader mondiale del trasporto di passeggeri e di servizi di mobilità, ha firmato l’accordo della lettera d’intenti e ha dichiarato: « la collaborazione con Peugeot rafforza la nostra capacità di fornire un’offerta innovativa e competitiva al grande progetto Autolib. Tale progetto si inserisce nelle ambizioni di sviluppo di Veolia nel settore dei veicoli elettrici e della mobilità sostenibile. »

L’accordo con Greenwheels, insieme al nostro impegno nell’ambito di EVA, capitalizza sul rapporto storico tra Greenwheels e Peugeot, che in passato ha già consegnato oltre 1000 veicoli a questa società nei Paesi Bassi.

Lo sviluppo della mobilità elettrica e le sfide legate a servizi di mobilità innovativi hanno indotto Greenwheels a fare leva sulla competenza di Peugeot e ad acquistare alcune Peugeot i0n per la sua attività di car sharing che costituisce il suo core business. L’accordo riguarda la gestione di svariate centinaia di veicoli da utilizzare nei Paesi Bassi (sede della società), nell’immediato e, a termine, in Germania e nel Regno Unito.

Gijs Van Lookeren Campagne, per la società Greenwheels, Start Up specializzata nel settore del car sharing, è stato il firmatario dell’accordo della lettera d’intenti. Dichiara: «Peugeot e Greenwheels hanno firmato oggi una lettera d’intenti che garantirà a Greenwheels la consegna di alcuni veicoli elettrici, tra cui la Peugeot i0n. Le nostre due aziende si associano anche al Consorzio Electric Vehicles for Advanced Cities (EVA) che riunisce attualmente 23 città europee. Il sistema di mobilità Greenwheels integra in un insieme unico e coerente veicoli condivisi (car sharing) in collegamento con l’offerta e le reti di trasporti pubblici e riteniamo che Peugeot i0n sia un veicolo particolarmente adatto ad integrarsi in questo sistema di mobilità…. »

« Grazie a questi diversi accordi e intensificando il suo approccio alla clientela BtoB nei prossimi mesi, Peugeot è autore di una rapida partenza nel mercato emergente del veicolo elettrico e posiziona i0n come modello leader in questo mercato » ha ribadito Jean-Marc Gales.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©